LA SFIDA DEL CENTRALE

Il buon cinema? Si vede dal mattino

La sala di via Carlo Alberto apre le sue porte a partire dalle 11, grande entusiasmo del pubblico

Un’immagine di alcuni spettatori che ieri mattina sono andati al Centrale

Dopo mesi tristi in cui ci si è abituati a vedere i cinema di Torino chiusi ad ogni ora di ogni giorno, passeggiare per via Carlo Alberto e notare le serrande aperte di una sala – il cinema Centrale – al mattino di un giorno feriale, può apparire particolarmente straniante.

E invece potrebbe diventare una piacevole abitudine: ogni mattina alle 11, in settimana, c’è una proiezione aggiuntiva di uno dei film in cartellone. In questi giorni è “Marie Curie” di Marie Noelle, biografia della più grande scienziata della storia, vincitrice di due premi Nobel. «Mi sembra il film perfetto per tornare al cinema», racconta Marina Meliga, spettatrice mattiniera in attesa con le sue amiche – un vero e proprio gruppo organizzato – ancor prima dell’orario di apertura. «Mi piaceva moltissimo da ragazza andare a vedere i film la mattina, ora che sono in pensione sono libera di farlo e sono davvero felicissima».

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single