I danni provocati dall'incendio (foto https://www.facebook.com/tolardosindaco)
News
Atto vandalico, la scorsa notte, a Nichelino

Bruciano un carrello della spesa pieno di rifiuti e postano il video sui social: denunciato un 19enne

Danneggiata la tettoia del comitato di quartiere “Boschetto”. Lo sfogo del sindaco: “Paghino i danni e ripuliscano i luoghi del rogo”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Gang di vandali in azione, la scorsa notte a Nichelino. Questa volta, però, l’hanno fatta davvero grossa e per uno di loro è scattata la denuncia. E’ successo intorno alle 3, davanti alla sede del comitato di quartiere Boschetto“.

CARRELLO DELLA SPESA DATO ALLE FIAMME
Qui, infatti, qualcuno ha pensato bene di prendere un carrello della spesa (che sembra sia stato sottratto al vicino centro commerciale “I Viali“), riempirlo di spazzatura ed altro materiale, per poi appiccarvi il fuoco. L’incendio ha attirato l’attenzione dei residenti delle vicine case popolari che immediatamente hanno allertato i pompieri.

L’INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO
Per fortuna, come ha spiegato il sindaco Giampiero Tolardo su Facebook “solo il pronto intervento dei vigili del fuoco ha evitato” che il rogo “potesse provocare danni a persone o cose”. Non ci sono stati feriti, dunque. Tuttavia le fiamme hanno provocato danni alla tettoia del comitato.

IL VIDEO DEL ROGO FINISCE SUI SOCIAL
Nella loro follia, i balordi hanno pensato bene di immortalare l’incendio riprendendolo con il telefonino e quindi postando il video sui social. Nelle immagini, che hanno aiutato le forze dell’ordine a fare chiarezza sull’accaduto, si nota un componente della banda alimentare le fiamme con un liquido, mentre gli altri ridono e ascoltano musica.

IDENTIFICATO E DENUNCIATO UN 19ENNE
Proprio il video finito sui social – ma anche le istantanee riprese dalle telecamere di sorveglianza installate in zona – ha dunque agevolato il lavoro dei carabinieri del locale comando stazione i quali, nel giro di pochi minuti, sono riusciti a risalire all’identità di uno dei vandali: si tratta di un 19enne di origini marocchine, residente a poco distanza dall’accaduto. Il giovane è stato individuato e denunciato. I militari dell’Arma sono ora sulle tracce del resto della banda.

UN ALTRO RAID A OLTRESTAZIONE
Non è la prima volta che a Nichelino si verifica un fatto del genere. Poche settimane fa, a Oltrestazione, un altro quartiere della città, era accaduto un episodio simile. Anche in quel caso i balordi avevano appiccato un incendio. Non è dunque escluso che gli autori di quel raid possano essere gli stessi entrati in azione la notte scorsa.

LO SFOGO DEL SINDACO
“Grazie alla presenza delle telecamere che sono state installate in questi mesi, queste situazioni verranno sempre più perseguite dalle forze dell’ordine. In questo caso poi, grazie alla pubblicazione sui social di alcuni video per i carabinieri è stato semplice individuare i responsabili e denunciarli” ha commentato il sindaco Tolardo su Facebook. “Chiederò oltre alla sanzione per la violazione del coprifuoco, che paghino gli eventuali danni provocati e che ripuliscano i luoghi del rogo” ha concluso il primo cittadino.

La scorsa notte, nei pressi del centro d’incontro Boschetto, si è consumata l’ennesima idiozia di un gruppo di ragazzini…

Pubblicato da Tolardo Sindaco su Domenica 3 gennaio 2021

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo