Fonte: Depositphotos
News
Rocambolesco inseguimento a Torino

Brucia il semaforo e scappa in moto, bloccato: aveva mezzo chilo cannabis nello zaino

La fuga del centauro pusher, tallonato dalla volante della polizia, si è conclusa in corso Trapani, dove l’uomo è andato a sbattere contro un’auto

Lo hanno visto sfrecciare in corso Peschiera a Torino, in sella ad una moto di grossa cilindrata, senza fermarsi al semaforo rosso. Da qui l’inseguimento con gli agenti della Squadra Volante che si sono incollati alle “calcagna” del fuggitivo. L’orologio segnava le 22  quando i poliziotti hanno fatto scattare la caccia.

FINE CORSA, IL CENTAURO VA A SBATTERE
Raggiunto all’incrocio con via Bardonecchia, l’uomo ha pensato bene di dare ancora gas e non si è fermato all’alt. La fuga, tuttavia, si è conclusa in corso Trapani, a poca distanza da parco Ruffini, quando la motocicletta è andata a sbattere contro un’auto.

NELLO ZAINO MEZZO CHILO DI CANNABIS
Nello schianto il motociclista, un giovane italiano di 32 anni, ha rimediato la frattura del polso. L’uomo è stato immediatamente soccorso dalla polizia e, poco dopo, dichiarato in arresto. Nel suo zaino infatti nascondeva cinque panetti di cannabis, per un peso complessivo di circa mezzo chilo. Il centauro pusher è ora accusato di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo