Botti illegali sequestrati dalla polizia (foto di repertorio).
News
La scoperta della polizia a Rivoli

Botti illegali custoditi in casa: 30enne finisce nei guai

Gli agenti hanno trovato fuochi pirotecnici professionali, di quelli ad uso degli specialisti, costruiti artigianalmente

Botti illegali custoditi in casa: a scovarli, nell’abitazione di un 30enne di Rivoli, sono stati gli agenti del locale commissariato di polizia. L’uomo è stato arrestato.

FUOCHI ARTIGIANALI PERICOLOSI
Le forze dell’ordine hanno trovato numerosi artifizi pericolosi, alcuni dei quali utilizzabili solo ad uso solo professionale o da parte di persone specializzate. Altri fuochi sono risultati privi di classificazione e pericolosi poiché costruiti artigianalmente, senza garanzia sulle modalità di produzione e sicurezza, essendo ignota la stabilità della sostanza esplosiva contenuta all’interno.

DOVEVA RICEVERE ALTRO MATERIALE
Dagli accertamenti è emerso che l’improvvisato “fuochista” era in attesa di ricevere una cinquantina di chili in giacenza presso un corriere di Orbassano, con all’interno verosimilmente altro materiale pirotecnico illegale, con le stesse caratteristiche di pericolosita’ di quello rinvenuto nell’abitazione. Dopo aver sequestrato il pacco, i poliziotti hanno poi appurato che dal medesimo destinatario l’uomo aveva ricevuto, una settimana prima, un altro pacco del peso di oltre 70 chili.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo