(foto d'archivio)
Cronaca
Materiale esplodente e non classificato era sistemato nell’alloggio di servizio

Botti di capodanno venduti in un bar di Nichelino: due denunce [FOTO]

Caffè, cornetti, tubi e cipolle: il titolare del bar e l’acquirente nel mirino della squadra mobile

Botti di capodanno venduti in un bar di Nichelino. Lo hanno scoperto gli agenti della squadra mobile di Torino, che nella serata di ieri hanno sequestrato materiale pirotecnico abusivo e non classificato che veniva commercializzato illegalmente all’interno di un bar cittadino.

L’ACQUISTO

I poliziotti hanno notato un giovane uscire dall’esercizio commerciale con un sacco nero di nylon al cui interno erano sistemate due batterie di tubi monocolpo e sei cipolle confezionate alla meglio. L’uomo, un 25enne con moglie e due bambine al seguito, ha ammesso di averli acquistati all’interno del bar.

IL DEPOSITO

Nell’alloggio di servizio del locale sono state ritrovate ingenti quantità di materiale esplodente, comprese alcune cipolle di 130 grammi ciascuna. Sia il titolare del bar, un 22enne, che l’acquirente sono stati denunciati in stato di libertà, il primo perché, senza licenza e senza le prescritte cautele, ha venduto artifici pirotecnici e materie esplodenti non classificate, il secondo perché le trasportava.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo