bonifazi
Sport
QUI TORO. Il difensore è stato ceduto a titolo definitivo

Bonifazi ai saluti. Ritorna alla Spal per dodici milioni

Cena di mercato per Iago Falque e i suoi agenti. Lo spagnolo indeciso sul futuro. E Poveda salta

Alla fine ha vinto Bonifazi. Il suo desiderio, infatti, era tornare alla Spal: là dove ha conquistato una promozione in serie A, ha ottenuto la permanenza nella massima serie e c’è un allenatore che sa valorizzarlo. Perché il classe ’96 ha già lavorato con Semplici, tecnico che lo ha messo al centro del suo progetto nelle precedenti avventure in biancoazzurro. E se fino ad oggi erano state solo parentesi, ora inizia un nuovo capitolo nella carriera di Bonifazi: saluterà il Toro a titolo definitivo, è tutto pronto per il suo approdo a Ferrara. Il club di via Arcivescovado perde così un prospetto del calcio italiano, ma guadagnerà attorno ai 12 di milioni di euro, tanto quanto è stato valutato il cartellino del centrale.

VIVAIO GRANATA

Con i granata ha vinto uno scudetto Primavera nel 2014/2015, in prima squadra ha collezionato appena nove presenze. Aveva iniziato la stagione da titolare, insieme a Izzo e Nkoulou, segnando anche il suo primo gol con il Toro nella sfida di andata contro l’Atalanta. Poi, dopo il tracollo interno contro il Lecce, tutte panchine: Mazzarri gli ha sempre preferito uno tra Bremer e Djidji, riproponendolo soltanto nel turno di Coppa Italia contro il Genoa. Per il ragazzo sono iniziate le riflessioni, appena si è aperta la pista per un ritorno alla Spal non ci ha pensato due volte. Sul ragazzo c’erano anche Atalanta, Bologna, Fiorentina e Sassuolo, ma il richiamo di Ferrara è stato più forte di tutti. Saluterà il Toro, ma non a braccetto con Iago Falque: è questa la vera sorpresa dell’operazione.

VERTICE IAGO

Dovevano partire insieme per l’Emilia, invece lo spagnolo ha preferito prendersi ancora qualche giorno di riflessione. Manca sempre meno, oggi sarà una settimana esatta alla chiusura della finestra invernale delle trattative, ma Iago vuole pensarci bene. E la scorsa notte lo ha fatto insieme al suo agente Giuffrida: al Bulgari Hotel di Milano, il team che cura gli interessi dell’attuale 10 granata si è ritrovato attorno a un tavolo per fare il punto della situazione. Sono state analizzate le proposte del Genoa, dell’Espanyol, dell’Al Nasr e, appunto, della Spal: queste, a meno di sorprese nell’ultima settimana di mercato, le opzioni a disposizione di Iago. Si deciderà a stretto giro di posta, anche perché il tempo stringe: Cairo chiede una cifra tra i sei e i dieci milioni di euro per chiudere. L’ipotesi meno probabile sembra proprio la permanenza al Toro. Infine, Poveda ha scelto il Leeds: granata beffati nella corsa al talentino in scadenza con il City, il classe 2000 ha preferito restare in Inghilterra.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo