bollette generica giornalew
Economia
L’ANALISI

Bollette e benzina, stangata servita: salasso da 214 euro per il bilancio familiare, sugli alimentari +30%

Aumento del 16% sui carburanti: fino a 88 euro per il pieno. E anche le vacanze costeranno l’11% in più rispetto al 2020

Si andrà in vacanza, per lo più verso la fine dell’estate, con costi maggiorati di circa l’11% e già con il pensiero di dover risparmiare quanto possibile. Augurandosi di evitare un salasso al rientro. Dopo le ferie, infatti, bisognerà mettere in conto i rincari delle tariffe di luce e gas, per una media annuale calcolata in circa 214 euro a famiglia e soltanto in parte compensata dagli stanziamenti “taglia bollette” inseriti dal Governo nel decreto su lavoro e imprese, con un previsione di circa 1,2 miliardi di euro per la riduzione degli oneri di sistema del prossimo trimestre. A farci spendere di più non saranno solo le utenze, perché in parallelo anche il costo degli alimentari potrebbe subire rincari fino al 30% nel corso delle diverse filiere, per via dei costi di carburanti e delle materie per la produzione, saliti senza soluzione di continuità in dieci anni.

Su questo scenario concordano la maggior parte delle associazioni dei consumatori e di categoria – Unc, Codacons, Coldiretti – considerando gli effetti concreti che, già a settembre, avrà l’annuncio fatto dall’Autorità per l’EnergiaArera sulla scorta degli aumenti già registratati dalla produzione di energia, con materie prime sempre più care. Carbone, petrolio e metano, infatti, sono cresciuti rapidamente dopo le prime riaperture e la ripresa delle attività di scambio. E da questa combinazione sui costi fissi delle famiglie e delle imprese si genereranno costi aggiuntivi del 9,9% sull’energia elettrica e fino al 15,3% sulla bolletta del gas. «L’aumento delle tariffe pesa sui conti delle famiglie ma anche sui costi delle imprese e rende più onerosa la produzione in un momento difficile per il Paese» spiegano da Coldiretti. Evidenziando un effetto secondario non di poco conto, dal momento che in parallelo agli aumenti diminuirà il potere di acquisto dei cittadini e delle famiglie. Gli oneri maggiormente rilevanti interesseranno l’agroalimentare per via degli aumenti dei costi per i servizi di refrigerazione degli alimenti, al raffrescamento di stalle e locali di lavoro oltre al funzionamento di linee di produzione e dei macchinari per la mungitura, senza dimenticare l’acquisto di materie prime per l’alimentazione degli animali. Il mais ha già registrato il maggior incremento del decennio (+74%) mentre la soia ha raggiunto il picco da quasi sette anni (+77%) secondo l’analisi fatta da Coldiretti sui listini del Chicago Bord of Trade. In impennata i prezzi internazionali dei cereali, cresciuti del 36,6%, mentre i prodotti lattiero caseari sono saliti del 28% e la carne del 10%. E poi la questione della logistica. «A subire gli effetti dei prezzi dei carburanti è anche l’intero sistema agroalimentare» fanno notare Roberto Moncalvo Bruno Rivarossa, presidente e delegato confederale di Coldiretti, con un’incidenza tra il 30 e il 35% sui costi per frutta e verdura, secondo i dati raccolti dall’Ismea. All’incirca la stessa “forbice” di aumento che potrebbe subire il prezzo di alcuni generi alimentari di più largo consumo. Trasporti, specie in estate, fa rima con vacanze e in particolare quest’anno dopo oltre diciotto mesi di pandemia. E spostamenti coincide con carburanti, che hanno toccato un +16% rispetto al 2020, con la super che ha sfondato oltre 1,624 euro per litro e il gasolio che non fa da meno, per cui il costo medio di un pieno arriva a circa 88 euro. «Il costo medio delle vacanze crescerà di circa l’11% secondo i nostri calcoli – spiega l’avvocato Tiziana Sorriento del Codacons -. Questo, in particolare, per via degli aumenti del costo dei carburanti. Per cui possiamo prevedere che, se già molti hanno fatto delle ferie in questo periodo magari più brevi, la maggior parte preferirà la “bassa stagione” potendo scegliere località di villeggiatura non troppo lontane e dai costi più contenuti nelle ultime settimane d’estate».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo