carabinieri controlli
News
E’ successo nella filiale della banca Intesa San Paolo di Lombriasco

Blitz in banca armato di pistola: impiegato-eroe snobba il rapinatore e il colpo salta

Malvivente costretto alla fuga dopo la sorprendente reazione del dipendente dell’istituto. In due dietro le sbarre

Fa irruzione in banca armato di pistola, ma l’impiegato lo “snobba” e il colpo salta. E’ successo a Lombriasco, nel Torinese. Un rapinatore, Luca Menerella, torinese di 40 anni, è entrato nella filiale della banca Intesa San Paolo e, impugnando una pistola, ha intimato al dipendente di aprirgli l’accesso al retro delle casse.

SENZA PAURA.

Ha mantenuto nervi saldi e sangue freddo, l’impiegato, che non ha ceduto al ricatto del malvivente. “La porta è blindata e bloccata” ha risposto, tornando poi al suo lavoro. Il balordo è rimasto sorpreso dalla reazione dell’uomo e, non sapendo cosa fare, è scappato. Il rapinatore è stato poi arrestato insieme al suo complice, Giuseppe Di Vincenzo, che faceva da palo. I carabinieri di Moncalieri sono riusciti a rintracciarli grazie alle testimonianze dei presenti e ai video delle telecamere di sorveglianza.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo