iren tecnici corrente
Cronaca
IL FATTO

Blackout tra centro e periferia: salta la corrente in 10mila case

Colpiti San Salvario, Crocetta e Santa Rita. Tutti senza luce dalle 11 alle 13

Quattro guasti ai giunti della rete elettrica, uno dopo l’altro. E così, a rimanere senza la luce, sono state 10mila utenze di Torino, che di certo non hanno vissuto un bell’inizio di settimana. Particolarmente colpita la zona centro-sud della città, specie i quartieri di San Salvario, Crocetta e Santa Rita. La luce è mancata in corso Einaudi, via Vespucci, corso Re Umberto e via Sacchi, ma anche in via Ormea, via Nizza e altre strade. Interi palazzi ed esercizi commerciali senza la corrente, a partire dalle 11 del mattino.

Un problema che si è distribuito a macchia di leopardo, con tantissimi torinesi infuriati che tempestavano di chiamate il numero verde di Iren e sfogavano tutta la loro rabbia sui gruppi Facebook dei quartieri. Chi si lamentava perché non poteva lavorare – impiegati col computer spento o baristi con la macchina del caffè k.o. -, e chi magari stava guardando la televisione ed è stato costretto a cambiare i piani. Il disagio si è risolto solo all’ora di pranzo, intorno alle 13, quando la luce è tornata ovunque perché i tecnici di Iren, prontamente intervenuti, hanno ri-alimentato le cabine che erano state coinvolte nel guasto. «L’anomalia – spiega Iren – ha riguardato 10mila utenze, che possono sembrare molte ma rappresentano il 2% delle utenze cittadine. Tuttavia, capiamo il grosso disagio, anche perché ha riguardato quartieri molto popolosi». Si tratta, in ogni caso, di un dato più alto rispetto agli ultimi blackout: erano infatti 8mila le famiglie rimaste senza luce a Parella, lo scorso 6 marzo, quando si erano guastati i cavi di due cabine primarie al Martinetto e alla Stura.

Il 2 febbraio, invece, un altro blackout aveva colpito Torino sud, in particolare i rioni di Mirafiori e Santa Rita. In quell’occasione, le famiglie senza corrente erano 2500, per colpa di un problema ad un cavo lungo una delle strade di Mirafiori Sud.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo