News
Civil card

Bimbi stranieri nati a Torino: avranno la cittadinanza civica

Lo chiede una mozione approvata oggi dal Consiglio comunale

Conferire la cittadinanza civica a chi nasce a Torino da genitori stranieri senza avere la cittadinanza italiana. Lo chiede una mozione approvata oggi dal Consiglio comunale in cui si impegna la sindaca Chiara Appendino a conferire simbolicamente la cittadinanza civica attraverso la modalità della “Civil card“. La procedura adottata per tale conferimento dovrà essere conforme a quanto previsto nell’articolo 7, punto 5, dello Statuto della Città di Torino.

UN DOCUMENTO DI PRE CITTADINANZA
Già utilizzata in alcuni comuni italiani, la “Civil card” è un documento di precittadinanza che certifica il profilo storico anagrafico del titolare, registrandone dati quali nascita, vaccinazioni e iscrizione a scuola e permettendogli di presentare la domanda per diventare cittadino italiano.

RICCA (LEGA): A TORINO M5S COME PD SU IUS SOL
Sullo Ius soli “il Movimento Cinque Stelle al livello nazionale tergiversa e non prende posizione mentre a Torino la maggioranza di Chiara Appendino sta dalla stessa parte del Pd” ha commentato il segretario cittadino e consigliere comunale della Lega, Fabrizio Ricca. “I casi sono due – ha aggiunto – o tra i Cinque Stelle la confusione su certi temi regna sovrana, oppure i consiglieri comunali torinesi hanno le idee chiare, ma completamente diverse dai colleghi di partito in Parlamento”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo