PIANETA GRANATA

Belotti, in testa solo Toro. Ma il suo futuro è incerto

Il capitano è pronto a caricarsi la squadra sulle spalle

L'attaccante del Toro, Belotti (depositphotos).

Una doppietta per ripartire: così Andrea Belotti prosegue la sua preparazione in vista della ripresa. L’ha realizzata nella partitella in famiglia di qualche giorno fa, esattamente come aveva fatto per le ultime gioie della stagione. Era il 5 gennaio, stadio Olimpico di Roma, il Toro di Mazzarri espugnava la Capitale con due reti del Gallo. Poi è iniziata la lenta caduta, personale e di squadra, con i granata che avrebbero collezionato sette sconfitte in fila (dopo il successo contro il Bologna) e con il capitano a digiuno. Oggi saranno 160 giorni senza alzare la cresta, Belotti vuole ripartire subito forte già contro il Parma tra una settimana esatta. Anche se le voci di mercato continuano a disturbare.

PERICOLO VIOLA

E arrivano ancora una volta da Firenze, dove il patron Commisso vuole concludere bene una stagione al di sotto delle aspettative (appena tre punti sopra il Toro) e costruire una Fiorentina che possa puntare in alto. Lo dovrà fare probabilmente senza Chiesa, destinato a una cessione che sarà ricchissima: ed è proprio da quel tesoretto che potrebbe trovare i fondi per tentare l’assalto a Belotti. E, stando alle voci che arrivano dalla Toscana, ci sarebbe da giocare anche la carta Cutrone per abbassare le richieste del club di via Arcivescovado. E se da una parte il presidente Cairo potrebbe essere tentato da un possibile ricco assegno proveniente da Firenze, a quel punto dipenderà tutto dal Gallo: cosa vorrà fare?

Di certo, non passare un’altra stagione a cercare di racimolare punti salvezza nell’ultimo terzo di campionato, perché le sue ambizioni sono altre. Cerca un progetto ambizioso, una società che voglia puntare all’Europa, fosse il Toro sarebbe molto meglio: perché Belotti, dopo cinque anni sotto la Mole, è molto legato ai granata. Ha fatto sua la maglia e la storia, lo dimostra anche e soprattutto con la grandissima emozione a Superga ogni 4 maggio. Però, poi, ci sono i progetti e le ambizioni tecniche, con il Toro che troppe volte ha fallito il salto di qualità e ha commesso l’errore di trattenere giocatori poco stimolati.

TENTAZIONE MONACO

Anche l’Inter ci sta facendo un pensiero, specialmente se dovesse perdere Martinez e non riuscisse a centrare un grande colpo in stile Cavani, ma pure dall’Inghilterra lo tengono sempre nel mirino, Everton di Ancelotti su tutti. Infine, l’ultima indiscrezione arrivata dalla Francia: il Monaco starebbe puntando forte sul Gallo. La squadra del Principato è vicina alla cessione di Ben Yedder, un’altra plusvalenza importante, e la cifra sarà reinvestita su un nuovo attaccante: Belotti è sulla lista degli osservatori.

Il capitano granata continua ad avere un grande mercato, nonostante la stagione in chiaroscuro. E per l’anno prossimo c’è un Europeo da conquistare: da capire se vorrà farlo con la maglia del Toro, dove è sicuro del posto da titolare, oppure provare nuove avventure altrove. Intanto, prima di tutto la salvezza.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single