CASA TEATRO RAGAZZI

Beethoven nell’Arena a cielo aperto

Lo spettacolo sul compositore inaugura il nuovo spazio con 150 posti a sedere

La serata evento inizierà alle 18 quando sul palco dell’Arena il violino di Tina Vercellino e il pianoforte di Mirko Bertolino eseguiranno la sonata n. 7 in do minore che Ludwig Van Beethoven dedicò allo zar di Russia Alessandro I, a seguire lo spettacolo “Va, va, va, van Beethoven”. Si inaugurerà domani, nel giorno della Festa della musica, sulle note di uno dei più grandi compositori di tutti i tempi e con uno spettacolo a lui dedicato, il nuovo spazio all’aperto del Teatro Ragazzi, un’area adiacente al teatro, un po’ trascurata in passato e che ora l’emergenza Covid ha portato a rivalutare.

Sarà, infatti, questo il palco dell’estate di corso Galileo Ferraris 266, il luogo ideale per una programmazione multidisciplinare che ospiterà il cartellone estivo “Teatro a cielo aperto” e appuntamenti musicali, il tutto nei fine settimana da giugno a ottobre. All’Arena si accederà da piazza Grande Torino, vi sarà posto per 150 persone, tutte debitamente distanziate, e si potrà disporre anche di una copertura per proteggersi dal sole.

«Negli ultimi mesi l’obiettivo principale è sempre stato quello di ritornare a fare spettacolo dal vivo insieme al nostro pubblico – spiega il neodirettore del Teatro Ragazzi Emiliano Bronzino – . Ora che ci è stata data la possibilità di farlo l’Arena ci è sembrata il luogo naturale dove ritrovare i nostri spettatori». Si parte, dunque, domani con l’esibizione a cura dell’Unione Musicale Onlus, con la partecipazione del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino. A seguire la messa in scena di “Va, va, va, van Beethoven”, una favola in forma sonata prodotta da Fondazione Trg Onlus in collaborazione con l’Unione Musicale, dedicata al grande maestro, nel 250esimo anniversario della nascita.

Interpretato e diretto da Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci con la partecipazione del pianista Diego Mingolla, lo spettacolo racconta degli innumerevoli e avventurosi traslochi che il maestro dovette organizzare durante il suo soggiorno a Vienna, cambiando più di 80 case in 35 anni e sempre con il suo pianoforte al seguito. L’azione teatrale sarà accompagnata dall’esecuzione dell’op. 35 di Beethoven su motivi dell’Eroica. Il prossimo appuntamento è previsto per giovedì 25 giugno alle ore 17.30 con “L’albero dei regali”, uno spettacolo/gioco teatrale interattivo.

Nelle domeniche successive, in programma a partire dalle 18,30 gli altri spettacoli delle compagnie del territorio e quelli del repertorio della Fondazione Trg Onlus. Tra questi “Nel nome del dio web”, “Marco Polo e il viaggio delle meraviglie”, “Il giro del mondo in 80 giorni”, “Il re pescatore” e “Dolce ”. Gli eventi musicali si articoleranno in quattro appuntamenti dedicati rispettivamente a Schubert (sabato 27 giugno), Mozart (sabato 4 luglio), Schumann (sabato 11 luglio) e Vivaldi/Piazzolla (sabato 18 luglio) (biglietti acquistabili solo sul sito http://www.casateatroragazzi.it/».

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single