Cerca di rubare alcune bici con un cavatappi: acciuffato dalla polizia (foto di repertorio)
Cronaca
Il giovane è stato intercettato su Corso Francia. Altro arresto a Grugliasco

Beccato dalla polizia, tira pugni agli agenti. Era appena evaso dai domiciliari in casa della nonna

Al volante di una minicar, probabilmente era uscito per andare alla ricerca di droga

Due arresti in 4 ore. E’ il bilancio del lavoro svolto dagli agenti del commissariato di Rivoli che ha portato alla cattura di due giovani, entrambi gravati da numerosi precedenti e dal rilevante spessore criminale nonostante la loro età, conviventi rispettivamente uno con la nonna e l’altro con gli anziani genitori.

SULLE TRACCE DEL FUGGITIVO
Nel corso della notte la sala operativa ha diramato una nota di ricerche di un evaso: il fuggitivo era sottoposto agli arresti domiciliari nella casa della nonna, per diversi reati, tra cui furto e spaccio. In quel momento si sapeva solo che il ragazzo era scappato da quell’abitazione probabilmente alla ricerca di droga a bordo di un’autovettura di piccola cilindrata.

INTERCETTATO IN CORSO FRANCIA
Alle tre del mattino la volante Rivoli, mentre transitava su Corso Francia, ha individuato una strana vettura con a bordo un giovane: una macchina di tipo mini car, di colore giallo e nero, in pessime condizioni e priva di targa.

SFERRA PUGNI AGLI AGENTI
Gli agenti della Volante hanno subito avuto il sospetto che potesse trattarsi proprio dell’auto corrispondente alla nota di ricerche. Immediatamente l’hanno fermata, ma quando è iniziato il controllo, il giovane beccato al volante, ha iniziato a scalciare ed a dimenarsi, tirando pugni all’indirizzo degli operatori, uno dei quali è rimasto ferito con prognosi di 5 giorni.

SCATTANO ANCHE LE SANZIONI
Alla fine, i poliziotti sono riusciti a metterlo in sicurezza e si è così potuto procedere all’arresto. Tra i reati contestati, oltre all’evasione, anche la resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane è stato, altresì, sanzionato per la violazione della normativa Covid nonché oggetto di diverse contestazioni per violazione del Codice della Strada.

IL SECONDO ARRESTO A GRUGLIASCO
Alle 7.00 della stessa mattina, a seguito di servizi di appostamento che si protraevano dal giorno precedente, la squadra investigativa del commissariato di Rivoli è riuscita a trarre in arresto un altro giovane italiano, classe 1993, residente a Grugliasco, in esecuzione di un ordine di carcerazione per 4 anni e 6 mesi di reclusione per diversi reati tra cui estorsione e spaccio. Il giovane da tempo viveva presso l’abitazione degli anziani genitori, ove è stato trovato a dormire, non ha opposto resistenza all’arresto.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo