plein air
Cronaca
VIA ARQUATA

Basket, skate, danze e parkour: lo sport debutta nei cortili Atc

Un aiuto per le famiglie fragili grazie al progetto dell’associazione Kallipolis

Lo sport fa bene alla salute ed è forte elemento di aggregazione. Da questi motivi nasce il progetto Plein Air dell’associazione Kallipolis con Uisp Torino che debutterà prossimamente nei cortili Atc di via Arquata. Street basket, skate, danze urbane, parkour, tai chi, gruppi di cammino sono alcune delle discipline che si potranno praticare all’aria aperta, grazie a un finanziamento della Compagnia di San Paolo e dell’otto per mille della Chiesa Valdese.

Il progetto
Obiettivo del progetto è combattere la sedentarietà, in particolar modo tra i giovani, con corsi accessibili anche alle famiglie economicamente più fragili. In Italia circa un minore su cinque (tra i 6 e i 17 anni) non pratica sport. L’accesso alle attività diventa ancora più complesso per i ragazzi appartenenti a famiglie fragili: il 58% dei bambini che vivono in famiglie con risorse economiche scarse o insufficienti non ha praticato sport in modo continuativo nel corso dell’anno, mentre una percentuale maggiore di quella che si registra tra i coetanei che possono fare affidamento su risorse adeguate in famiglia (44,7%). Grazie a questo progetto, potranno iscriversi a un anno di attività a un prezzo simbolico. E sarà prevista una tariffa ulteriormente ridotta per coloro che vivono in una casa popolare, oltre a kit gratuiti con abbigliamento e attrezzature sportive messi a disposizione da vari sponsor per le famiglie più in difficoltà. Tutte le attività si svolgeranno all’ap er to , approfittando degli ampi spazi verdi e pedonali del quartiere, a ridosso della sede Atc di corso Dante. «La pandemia ci ha fatto riscoprire gli spazi pubblici come luogo di aggregazione – spiega Rita Cararo, presidente di Kallipolis – e grazie ad Atc abbiamo pensato a questa zona caratterizzata, oltre che da ampi spazi pubblici, da una prevalenza di edilizia sociale e famiglie con poche risorse economiche. Abbiamo pensato ai ragazzi, i più penalizzati nella socialità dalle chiusure». Per informazioni e iscrizioni ci si può rivolgere allo spazio Baraca di via Rapallo il martedì dalle 9.30 alle 11.30 e il giovedì dalle 17 alle 19 o scrivere a pleinair.muoviamoci@gmail.com. Sarà possibile anche ottenere il certificato di idoneità sportiva.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo