Torino, trascinata da Wilson (nella foto) espugna Pesaro e resta in corsa per i playoff
Sport
Decisivi i tiri liberi a due secondi dalla fine

BASKET. Serie A: Torino espugna Pesaro e resta in corsa per i playoff

La Fiat vince in trasferta (65-66) trascinata dai 20 punti di Wilson. Non bastano ai marchigiani i 23 di Jones

Torino espugna il parquet di Pesaro 66-65 al fotofinish e resta in piena corsa per i playoff. Due liberi di Wilson a due secondi dalla fine regalano alla Fiat la terza vittoria consecutiva e condannano la Consulinvest all’ennesima sconfitta, dopo una ripresa che ha visto la reazione d’orgoglio dei marchigiani. Torino gioca meglio la prima parte (trascinata da Harvey e un ottimo Washington) dove raggiunge il massimo vantaggio al 17′ (23-34) grazie ad un migliore assetto in campo. Pesaro paga un deficit nel tiro dall’arco con un modestissimo 2/11 nei primi 20′, dove peraltro le uniche due realizzazioni arrivano dall’italiano Ceron.

NELL’ULTIMA FRAZIONE CI PENSA WILSON
Gli americani della Consultinvest si svegliano solo dopo l’intervallo: prima Nnoko, poi Harrow e infine Jones riducono il gap, fino a chiudere addirittura in vantaggio il terzo quarto (51-49) con Torino in tilt e troppo imprecisa al tiro. Nell’ultima frazione ci pensa però Wilson (20 punti con 4/5 dall’arco) a togliere le castagne dal fuoco. Un suo tiro pesante rimette in corsa Torino al 37′ (61-60) quando Pesaro, con 4 punti consecutivi di Jones (23 in totale il migliore tra i marchigiani), pensava di andarsene, e poi dopo l’errore al tiro di Harrow sul 65-64, infila i liberi decisivi (fallo di Jones). Pesaro tira di più (68 volte contro 54), ma sbaglia troppo, Torino, più pragmatica, capitalizza anche sui tiri dalla lunetta (18/21 contro 8/19 per Pesaro).

PRIMA DEL MATCH L’OMAGGIO DEI TIFOSI TORINESI AI VIGILI DEL FUOCO
Prima del match, sugli spalti c’è stato l’omaggio al lavoro dei vigili del fuoco italiani nelle zone del Centro Italia colpite dal terremoto da parte di una cinquantina di tifosi torinesi. Nella tribuna dei tifosi ospiti è comparso uno striscione con la scritta “Frangar non flectar, grazie pompieri orgoglio d’Italia”.

Il tabellino
CONSULTINVEST PESARO-FIAT TORINO 65-66
PESARO: Gazzotti 2, Ceron 10, Fields, Thornton 4, Jones 23, Cassese ne, Harrow 14, Nnoko 12, Serpilli ne, Bocconcelli ne, Zavackas, Jasaitis. Allenatore: Bucchi
TORINO: Wright 2, Wilson 20, Harvey 11, Washington 12, White 11, Poeta 5, Parente ne, Mazzola 5, Fall ne, Okeke ne, Alibegovic. Allenatore: Vitucci
ARBITRI: Filippini-Sardella-Grigioni
NOTE: parziali 12-18, 28-36, 51-49. Tiri liberi Pesaro 8/10, Torino 18/21. Usciti per cinque falli nessuno.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo