Un'ambulanza
Cronaca
Duro scambio di comunicati tra le parti

Baruffa Fim-Fiom: ex delegato Alenia finisce in ospedale

Il fatto è avvenuto durante la trattativa all’Amma

Attimi di tensione nel corso della trattativa sindacale all’Amma tra i sindacati di Leonardo Velivoli (ex Alenia).

Un delegato Fim sarebbe stato infatti aggredito da uno della Fiom, riportando alcune contusioni accertate al pronto soccorso.

A denunciarlo è la stessa Fim. “In nessun caso – afferma Claudio Chiarle, segretario generale della Fim Torino Canavese – una divergenza di opinioni può giustificare reazioni di questo tipo. Purtroppo negli ultimi mesi abbiamo assistito a una serie di aggressioni verbali e fisiche (in Ansaldo Sts e in ex Dytech) da parte di Rsu Fiom nei nostri confronti, ci siamo chiesti da che cosa dipenda. Sembra che esista un ‘fascismo rosso’: latente, fatto di violenza verbale e fisica che è proprio di chi non ha pensieri sindacali, ne’ capacità di argomentare”.

Secca la replica da parte della Fiom: “Le discussioni e le divergenze di opinioni nel sindacato sono legittime mentre non è mai legittima la violenza, che consideriamo particolarmente grave.

 

Proprio per questo non è accettabile lamentare pubblicamente violenze che non si sono mai verificate né immaginare un inesistente complotto ai danni dei delegati FIM. Sarebbe anzi utile evitare comunicati sopra le righe proprio per incentivare rapporti corretti seppur nelle differenze”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo