Piemonte in zona gialla: cosa si può fare e cosa no
News
Cambiano le regole per la regione

Bar e ristoranti aperti, riaprono anche i musei. Da oggi il Piemonte è in “zona gialla”

Nei locali ci si potrà sedere al tavolo al massimo in quattro. Restano ancora chiuse palestre, piscine, cinema e teatri. Coprifuoco alle 22

Da oggi, lunedì 1 febbraio, il Piemonte torna in “zona gialla“. Si può dunque uscire di nuovo dai propri Comuni, così come andare al bar ed al ristorante, sia pure solo fino alle 18 ed al massimo in quattro. Rimane però il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino. Insomma: un piccolo ritorno alla libertà, che coincide anche con la riapertura dei musei.

RIAPRONO ANCHE I MUSEI
“Potremo visitarli solo nei giorni feriali, ma dopo tante settimane di stop è un momento di ripartenza importante, da vivere insieme con partecipazione, prudenza e grande senso di responsabilità. Sono i luoghi che custodiscono la ricchezza del nostro Piemonte” ha commentato il governatore del Piemonte Alberto Cirio su Facebook.

Oggi i nostri musei riaprono le loro porte. Potremo visitarli solo nei giorni feriali, ma dopo tante settimane di stop è…

Pubblicato da Alberto Cirio su Domenica 31 gennaio 2021

PRUDENZA E RISPETTO DELLE REGOLE
“Sappiamo quanto sacrificio è costato poter arrivare fin qui. Dobbiamo essere prudenti. Seguire le regole. Per rispetto delle vite che hanno pagato il prezzo più alto e per non vanificare ogni singolo passo avanti fatto fino ad oggi” ha aggiunto, sempre su Facebook, il presidente della Regione.

Fra poche ore il Piemonte sarà in zona gialla. Potremo tornare a vivere alcune di quelle abitudini che ci sono…

Pubblicato da Alberto Cirio su Domenica 31 gennaio 2021

PALESTRE, TEATRO E CINEMA CHIUSI
Da questa mattina
, dunque, entrano in vigore anche per il Piemonte le norme previste per le regioni colorate in giallo. Detto che si potrà tornare a sedersi in un dehor o al tavolo di un ristorante e che riapriranno i musei (anche se solo nei giorni feriali), questo non varrà per palestre e piscine, così come cinema o teatri e spettacoli dal vivo, che continueranno a rimanere chiusi come prescrivono le stesse regole previste per il resto d’Italia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo