Schermata 2017-03-14 alle 09.01.12
Cronaca
I carabinieri del Comando provinciale sono riusciti a smantellarla

GLI ARRESTI. Fermata la banda che terrorizzava la provincia: messi a segno oltre trenta colpi. FOTO E VIDEO

Spaccate in negozi, rapine con sequestri di persona in sale giochi, furti, ricettazione di auto: di tutto questo è ritenuta responsabile la banda

Un kit di tutto rispetto per la banda fermata dai carabinieri: per mesi, aveva messo nel panico le sale giochi e i negozi di telefonia della provincia di Torino: piede di porco, estintori e mazze di ferro per mettere a segno i colpi.

FERMATA BANDA CHE TERRORIZZAVA NEGOZI

I carabinieri del Comando provinciale sono riusciti a smantellarla, e questa mattina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di dieci persone, tutte ritenute responsabili: associazione per delinquere finalizzata a sequestro di persona, furti, rapine e ricettazione, queste le accuse a loro carico.

Sono oltre trenta i colpi di cui sono accusati, secondo l’indagine iniziata a giugno 2016 e conclusasi lo scorso dicembre. Spaccate a negozi, rapine con sequestri di persona in sale giochi, furti, ricettazione di auto: di tutto questo è ritenuta responsabile la banda, che agiva secondo una strategia ben precisa. In caso di con i carabinieri, il diktat del capo era di scaricare il contenuto di uno o più estintori, creando una nube, contro gli inseguitori per poi sparire nella nebbia di polvere bianca.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo