balon sabato gn
Cronaca
BORGO DORA

Balon del sabato, nuovo bando: «Il mercato punta a rinnovarsi»

L’associazione commercianti: «Migliorare i servizi senza aumentare i costi»

Più di un milione di visitatori nel 2021 al Balon, tra il mercato del sabato e il Gran Balon della domenica. Numeri che fanno ben sperare in ottica futura, per un’area che punta sempre a rinnovarsi e a lasciarsi alle spalle i recenti problemi legati alla pandemia. Motivo che ha portato a dicembre il Comune a lanciare un nuovo bando di gestione dell’area, a firma dell’assessora al commercio Paolo Chiavarino, che scadrà il prossimo 18 marzo.

Negli ultimi anni la gestione del mercato dell’antiquariato di Borgo Dora era stata assegnata all’associazione Commercianti Balon, ma al 30 novembre, giorno in cui è scaduta la concessione, il Comune ha deciso di non prorogare la concessione per altri tre anni. Questo per rifare le planimetrie e dunque automaticamente anche il bando. «È in atto un processo di rinnovamento – spiega Simone Gelato, attuale presidente dell’associazione commercianti -, e noi speriamo di farne parte anche nel prossimo futuro. Dal 1985 partecipiamo solo noi ai bandi, mettendoci il cuore oltre che la testa». Oggi chi partecipa al bando comunale è chiamato a offrire servizi obbligatori: come un piano di contingentamento o progetti legati alla sicurezza. «Vorremo migliorare i servizi senza aumentare i costi – continua Gelato -, mantenendo, si spera, inalterate le tariffe per gli stalli. Insomma si cerca di non cambiare nulla per agevolare gli operatori». Ma anche a Palazzo Civico viene chiesta una mano.

«Ci aspettiamo degli investimenti da parte del Comune sul territorio». Intanto negli anni qualcosa si è mosso. Dalle pedonalizzazioni alla ristrutturazione di un vecchio palazzo abusivo in via Lanino. Dove lo spaccio è sparito e dove nuovi acquirenti hanno cancellato anni di ombre.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo