toro abbracci gn
Sport
QUI TORO

Ballottaggio Sanabria-Belotti: il dubbio del 9 contro il Milan

Juric soddisfatto di riavere alternative per l’attacco. Il lutto per il giovane tifoso

Le alternative stanno tornando a disposizione, contro il Genoa si sono rivisti i risultati. Perché una volta tolti Sanabria e Linetty, Ivan Juric ha potuto inserire Belotti e Praet: riavvolgendo il nastro fino al derby contro la Juventus, questo diventa uno dei rimpianti principali della stracittadina, con il tecnico costretto ad inventarsi Baselli e Rincon uomini più avanzati. Ma visto che indietro non si può tornare, dalle parti del Filadelfia si pensa al futuro e all’ormai imminente trasferta di San Siro contro il Milan. E, là davanti, il croato può scegliere chi mettere.

Il dubbio viene spontaneo: chi giocherà tra Sanabria e Belotti? Il paraguayano è apparso particolarmente ispirato contro il Genoa, il Gallo sta migliorando di condizione e viene difficile immaginare il capitano ancora in panchina. Per Juric, però, questo dualismo è un problema che non esiste: «Ma quali complicazioni, è una risorsa avere a disposizione due attaccanti come loro – ci ha tenuto a precisare nel post-partita della sfida contro il Genoa – e una squadra forte deve sempre avere due punte che diano garanzie, va benissimo così». All’appello mancherebbe ancora Zaza, sempre a quota zero minuti stagionali ma già alla seconda convocazione, e il tecnico si concentra sulla coppia che si è data il cambio venerdì pomeriggio. «Sanabria ha fatto gol e assist e ci ha fatto giocare bene, Belotti è entrato e mi è sembrato il Gallo di due o tre anni fa, quel giocatore che partiva da solo» ha proseguito Juric sul tema. In vista di San Siro, è ipotizzabile un ritorno del capitano dal primo minuto: con il tecnico croato è partito titolare soltanto alla seconda giornata di campionato a Firenze, contro il Milan potrebbe davvero al numero 9. Un po’ per reinserirlo definitivamente nell’undici-tipo, un po’ perché per Belotti le motivazioni saranno a mille. In passato ha già esultato nella tana dei rossoneri, in futuro potrebbero essere proprio quelli i suoi nuovi colori se davvero non si riuscisse a trovare una quadra per il prolungamento di contratto.

Ieri al Filadelfia è stato dedicato al lavoro di scarico, oggi cominceranno i primi esperimenti in vista di martedì sera e arriverà qualche indicazione. Chi sicuramente non partirà per Milano è Cristian Ansaldi, il quale è stato costretto a un nuovo stop. L’argentino, protagonista con un assist nella vittoria contro il Genoa, deve fare i conti con un “interessamento distrattivo al bicipite femorale della coscia destra”, spiega la società. Ulteriori esami sono previsti nella giornata di domani, per cui sono ancora incerti i tempi di recupero. E, in vista del Milan, il grande favorito per agire sulla fascia sinistra è Ola Aina, mentre a destra verrà confermato Wilfried Singo.

Infine, il club di via Arcivescovado è in lutto per la scomparsa del giovanissimo Alessandro Zunino. «Sei stato un indomito lottatore, chi ti ha conosciuto non ti dimenticherà mai» il messaggio di cordoglio per il tifoso quindicenne stroncato da una terribile malattia.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo