Depositphotos
Il Borghese
EDITORIALE DEL GIORNO

Azzurri veloci, Paese lento

Nello sport, sa bene chi l’abbia praticato anche solo a livello amatoriale, c’è qualcosa che va oltre la tecnica e la forza, la tattica o gli schemi di un allenatore. È una specie di magia che in certi momenti arriva e ti spinge, come avessi le ali. E ti porta là, a segnare il gol che non avresti mai sognato di fare, a saltare più alto di quanto abbia mai fatto un essere umano sulla terra prima di te. Quel vento magico, dagli Europei in avanti, sembra aver gonfiato le vele tricolore del nostro Paese. Catapultato in un Olimpo di trofei e medaglie che per noi, così piegati dalla pandemia e dai suoi effetti, valgono assai più dell’oro. Un conto, però, è lo sport. Lo scatto di Jacobs e il volo di Tamberi. Un altro conto è il Paese nel suo insieme, che smaltita la sbronza di successi, una volta spenta la fiamma olimpica, rischia di risvegliarsi immerso nel solito pantano di burocrazia e giochi di potere che ne impediscono il rilancio. L’ultimo esempio? Il green pass, che fra tre giorni entrerà in vigore senza che nessuno sappia davvero come. Chi controllerà i certificati? Come faranno i ristoratori a riconoscere i falsi che circolano su Telegram? Chi vigilerà su chi è chiamato a vigilare? E poi: camerieri e cuochi saranno tenuti ad averlo? Oppure l’obbligo varrà per chi consuma, ma non per chi serve o prepara i pasti? Domande che pare troveranno una risposta in un decreto. Con norme e cavilli cui sicuramente seguirà una paginata di quelle faq che si pronunciano come una parolaccia inglese, ma in quest’epoca di libertà ristrette rappresentano l’unica bussola per cercare di orientarsi un po’. Sui tempi dei chiarimenti, però, nessuno si sbilancia. A parte quel Matteo Salvini che interpellato sulla possibilità di imporre il green pass a scuola o sui mezzi di trasporto ha chiarito come sia meglio prendere tempo. «Siamo solo a inizio agosto – ha spiegato – È presto per pensare a questioni che ci riguarderanno a metà settembre».
stefano.tamagnone@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Il Borghese
EDITORIALE DEL GIORNO
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo