cavi elettrici rame
News
VIA CARCANO

Aziende nel mirino dei ladri: «Portano via tutto il rame»

I predoni dell’oro rosso hanno preso di mira capannoni e uffici

Hanno fatto irruzione di notte nei locali dell’azienda, danneggiando una porta. Poi, con grande calma, hanno cominciato a rimuovere il rame dai cavi elettrici. Ammucchiandone anche alcune bobine in un angolo, con l’intento – verosimilmente – di recuperarle in un secondo momento. Ma nell’ex azienda Sasso di via Carcano e via Poliziano, a due passi dal cimitero Monumentale, qualcuno aveva già cominciato a rimettere in piedi i locali. «Avevamo comprato gli immobili dopo il fallimento – ha spiegato Alberto Romagnolo, il proprietario della nuova azienda -. E forse di questo i ladri non erano al corrente. Entrando il mattino seguente abbiamo trovato le tracce del passaggio dei predoni del rame. E ancora le bobine per terra. Oltre a tutta una serie di atti vandalici di cui avremmo fatto volentieri a meno». Nella giornata di ieri è scattata subito la denuncia ai carabinieri della stazione di corso Regio Parco. La zona di via Carcano, del resto, è da sempre nel mirino dei ladri e dei vandali. Basti pensare ai danni subiti dalla piscina Colletta. «Qualcuno – prosegue Romagnolo – ha anche tentato di entrare in alcuni uffici di nostra proprietà. Ma in questo caso il tentativo di saccheggio è fallito. C’è da dire che queste persone, sicuramente, sapevano già dove mettere le mani. Probabilmente tenevano sotto controllo la zona da tempo». Sui problemi di via Carcano, che la domenica ospita anche il mercato del libero scambio, si è esposto anche il centro d’incontro di corso Belgio. «Questo e tanti altri fatti successi nel nostro quartiere – denuncia Elio Biasi, uno dei referenti – sono sicuramente le conseguenze della convivenza con il Barattolo. E quando verrà spostato anche al sabato sarà anche peggio». Preoccupazione anche da parte della Circoscrizione 7, che nella giornata di ieri si è espressa sul furto. L’ennesimo nel quartiere Vanchiglietta. «E’ molto grave – continua il vicepresidente, Ernesto Ausilio – non ascoltare le realtà del territorio che continuano, da tempo, a sostenere che l’area di via Carcano non è idonea a ospitare il libero scambio. Inoltre in zona continuano i furti da parte di alcune comunità rom, sicuramente legate alle attività della domenica».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo