Matteo Berrettini (foto: Depositphotos)
Sport
L’EVENTO

Atp, già venduti 51mila biglietti. E il village trasloca all’Olimpico

Attesi Djokovic e Nadal, poi si tiferà per Berrettini e Sinner: «Edizione migliore»

Parte con il piede giusto la seconda edizione delle Atp Finals di Torino in programma dal 13 al 20 novembre: già venduti oltre 51mila biglietti, di cui oltre il 20% sono stati acquistati all’estero, per le quindici partite in programma al Pala Alpitour che potrebbero vedere sfidarsi anche i nostri Berrettini e Sinner, oltre ai mostri sacri Djokovic e Nadal. «Faremo meglio della prima edizione, abbiamo ancora quattro mesi di lavoro dentro e fuori dal campo, non vediamo l’ora di iniziare» ha detto il presidente della Federazione Italiana Tennis, Angelo Binaghi, alla conferenza stampa di presentazione al grattacielo Intesa SanPaolo. Il numero di biglietti venduti del resto fa ben sperare. «Oltre 51mila i ticket venduti, già più di Eurovision Song Contest» ha sottolineato Binaghi. Confrontando lo stesso periodo dello scorso anno i biglietti acquistati per il tennis sono inferiori a causa dei problemi verificatesi nel 2021, con l’annullamento all’ultimo minuto di migliaia di tagliandi per le Atp Finals per la riduzione della capienza. Le previsioni di incasso sono però ottime, anche se al massimo andranno al botteghino 150 mila ticket. Tra le novità di questa 53esima edizione c’è il “trasloco” del Fan Village che lascia piazza San Carlo, per il piazzale Grande Torino: un’area di oltre 4mila metri quadrati interamente coperta dove saranno ospitate le strutture adibite alla ristorazione, all’intrattenimento, alla promozione dei servizi e dei prodotti dei partner. Inoltre, sarà possibile seguire l’andamento delle partite in corso di svolgimento attraverso maxi-schermi dedicati e l’accesso all’area sarà consentito anche a chi non avrà un titolo d’ingresso valido a partire dall’inizio dell’ultimo match di singolare in programma, consentendo così a chiunque lo vorrà di vivere da vicino le emozioni delle Nitto Atp Finals.

I torinesi sperano di poter veder duellare per il titolo anche Berrettini, infortunatosi lo scorso anno, e Sinner, ripescato ma fermato da Medvedev. «Djokovic ha vinto a Wimbledon e c’è pure Nadal, oltre al giovanissimo Alcaraz e speriamo di avere anche i nostri Berrettini e Sinner» ha sottolineato il presidente Atp, Andrea Gaudenzi. Come nel 2021 le Nitto Atp Finals saranno ospitate nel Pala Alpitour che avrà una capienza massima di oltre 12mila posti. La speranza è che il Covid non comprometta l’evento. «Ci stiamo organizzando con meno incertezza sul fronte Covid e con la consapevolezza di essere la prima regione d’Italia per quarte dosi somministrate» ha sottolineato il governatore Alberto Cirio. «Metteremo il nostro vestito migliore – ha aggiunto l’assessore allo Sport, Mimmo Carretta – e daremo in dote tutto ciò che può offrire la città di Torino».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo