(Depositphotos)
News
Tutte le info e le istruzioni

Ativa, tangenziale e autostrade gratis per il personale sanitario impegnato contro il Covid-19

Sbarre alzate per medici e infermieri fino al 13 aprile, fatte salve eventuali proroghe ministeriali

Esenzione del pedaggio per il personale sanitario attualmente impegnato nel contrasto all’epidemia da Covid-19. Lo ha deciso la Società Ativa, che ha disposto speciali misure a sostegno di chi è in prima linea in questa fase delicata di emergenza. Transiti gratuiti, in particolare, sulla Torino-Pinerolo, la Torino-Quincinetto e nei caselli a pagamento della tangenziale torinese.

Due le modalità a disposizione di medici e infermieri per usufruire dei benefit. Per gli utenti sprovvisti di apparato Telepass sarà necessario inviare alla casella di posta elettronica centroservizi@ativa.it il modello compilato di autocertificazione disponibile sul sito di Ativa Autostrade, allegando documento di identità in corso di validità e targa del veicolo.

Il transito dovrà avvenire in pista automatica, l’utente dopo aver introdotto il biglietto nel lettore dovrà richiedere intervento premendo l’apposito pulsante, dichiarandosi all’operatore della postazione di monitoraggio come personale sanitario impegnato nel contrasto all’epidemia da Covid-19. Nei sistemi semichiusi (tangenziale di Torino) dove non è previsto il biglietto, l’utente dovrà richiedere direttamente l’intervento.

Per gli utenti dotati di apparato Telepass, invece, sarà sufficiente inviare alla casella di posta elettronica centroservizi@ativa.it il modello compilato di autocertificazione con l’indicazione della tratta percorsa compreso il ritorno, al fine di escludere l’addebito in fattura dei relativi pedaggi. L’invio della documentazione dovrà avvenire anticipatamente al transito oppure al massimo entro cinque giorni dal primo transito.

Il periodo di validità di detta misura decorrerà a partire da venerdì 3 fino a lunedì 13 aprile, termine stabilito dal recente DPCM che ha prorogato le misure adottate dal Governo per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19, fatte salve ulteriori proroghe governative.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo