Attrezzature
News
IL FATTO

Asl To3, nuove attrezzature per gli ospedali grazie ai 223mila euro delle donazioni [LE FOTO]

La grande generosità di cittadini, associazioni, imprese ha permesso di comprare nuovo materiale per fronteggiare l’emergenza Covid-19 e migliorare le terapie per i pazienti

Attrezzature mediche, strumentazioni per i Pronto soccorso e i reparti di Terapia intensiva degli ospedali, dispositivi di protezione per gli operatori sanitari. Grazie alla grande generosità di cittadini, associazioni, imprese, l’Asl To3 ha potuto acquistare nuovo materiale per fronteggiare l’emergenza Covid-19 e migliorare le terapie per i pazienti.

La campagna avviata nelle scorse settimane ha permesso infatti fino ad oggi di raccogliere 223.774,85 euro, attraverso 648 donazioni differenti, da parte di singoli cittadini o di gruppi, enti e aziende: 48.500 euro per l’ospedale di Rivoli, 32.000 per quello di Pinerolo, 23.393 per l’ospedale di Susa, 1.750 per il presidio di Pomaretto, 118.101,85 euro senza vincolo, che sono stati destinati per le necessità più urgenti delle varie strutture.

L’Asl To3 ha immediatamente utilizzato la somma: sono stati acquistati 6.000 camici lavabili per il personale dei reparti Covid e 100 tablet per consentire ai pazienti di poter comunicare visivamente con i propri cari a casa.

Nello stesso tempo si è proceduto a dotare gli ospedali di macchinari e attrezzature.

Ospedale di Rivoli: sono già stati consegnati 14 Cpap (12 per la Rianimazione, 2 per il Dea), è in funzione 1 totem per il monitoraggio a distanza dei pazienti, sono in corso di acquisizione per il Dea 4 sistemi ad alti flussi per ventilazione non invasiva e 1 sistema di monitoraggio multiparametrico con centralina e con 8 monitor.

Ospedale di Pinerolo: sono già arrivati 7 Cpap per la Rianimazione, 5 elettrocardiografi (per il Dea e i reparti Covid), 1 ecografo multifunzionale per il Dea e 50 saturimetri per il Dea e i reparti Covid. Sono in fase di acquisizione 2 solleva-malati per i reparti Covid.

Ospedale di Susa: sono in funzione 17 Cpap e sono in consegna 2 monitor multiparametrici dotati di centrale di monitoraggio.

A questa lista vanno poi aggiunte le tantissime donazioni di materiale e di apparecchiature e i numerosissimi gesti, grandi e piccoli ma tutti importanti, che hanno testimoniato la vicinanza e la solidarietà al personale impegnato in questa emergenza.

“C’è stata una risposta straordinaria da parte della comunità, dei cittadini, delle associazioni, delle imprese che hanno voluto anche in modo concreto far sentire il proprio supporto. Abbiamo immediatamente usato quanto raccolto fino a questo momento per migliorare le cure nei nostri ospedali e per rendere più agevole il lavoro degli operatori sanitari, che stanno continuando a compiere uno sforzo importantissimo nel sostenere questa difficile situazione. Ringrazio ancora una volta tutto il personale sanitario, tecnico e amministrativo dell’Asl To3 per l’impegno, la dedizione e la professionalità che sta dimostrando in queste settimane” sottolinea il Direttore Generale dell’Asl To3 Flavio Boraso.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo