Arelis Ramos
Spettacolo Tempo Libero
Donne e motori

Arelis Ramos, la sexy “grid girl” non vuole saperne di chiudere…l’ombrello

Dopo lo stop della Formula 1 alla “bellissime” in griglia di partenza c’è chi si lamenta: “Senza di noi non sarà più lo stesso”

Donne e motori…ma chi l’ha detto? E’ notizia degli ultimi giorni che la Formula 1 abbia deciso di dire stop alle “ombrelline“, le “top girl” che di solito si ammirano in griglia di partenza, “schierate” accanto ai bolidi, durante le fasi che precedono lo start. Una decisione che le stesse “grid girl” hanno in parte contestato. Tra queste, la più amareggiata, è senza dubbia la modella dominicana Arelis Ramos, uno stacco di coscia e un lato B da paura. “Sono sorpresa, le ragazze al fianco dei piloti sono una tradizione. Sarà strano non vedere la sfilata delle ragazze nei GP”, spiega la bomba sexy che negli ultimi anni è stata in griglia a Monza prima al fianco di Ricciardo e poi del giovane Stroll.

MOLESTIE SESSUALI? NON CREDO
In esclusiva a Sportmediaset.it, la sensuale sud americana si è chiesta anche il perché della loro esclusione: “Colpa dello scandalo scoppiato negli Usa delle molestie sessuali? Non credo, ma può essere. Resta una decisione che faccio fatica a capire”. E a chi prova a farle capire che la F1 non vuole far passare il concetto di “donna-oggetto”, lei replica, candidamente: “Io in griglia non mi sono mai sentita a disagio, anzi. È sempre stata un’esperienza bellissima, lavorare accanto a sportivi famosi, vivere il GP da vicino è un’emozioni indescrivibile. Ho sempre lavorato felice e tranquilla”. Be’, se a pensarla così sono proprio le “ombrelline”, il rimpianto, in pista e fuori, aumenta.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo