appendino
Cronaca
L’INTERVISTA

G7, Appendino: “La nostra città non sarà off-limits e i ministri vedranno le eccellenze”

Lunedì mattina la sindaca volerà a Madrid per un impegno istituzionale, poi tornerà a Venaria per accogliere le delegazioni: «Abbiamo dato massima collaborazione e fornito tutto il supporto necessario»

La sindaca di Torino Chiara Appendino lunedì mattina sarà a Madrid per un evento istituzionale. La conferma arriva da palazzo Civico che però precisa che la prima cittadina, come già comunicato al ministro Carlo Calenda, lunedì sera sarà a Venaria ad accogliere i ministri e le delegazioni del G7 Industria. La notizia che la Appendino sarebbe andata in Spagna nel giorno di apertura del G7, aveva suscitato molte polemiche politiche, che si sono aggiunte a quelle riguardanti l’annullamento dei diversi appuntamenti collaterali al summit previsti nel capoluogo piemontese. “La Città di Torino è e rimarrà una città aperta, anche e soprattutto durante i giorni dei tre G7” ha scritto, su Facebook, la sindaca difendendo anche la scelta della location del vertice: “La Reggia di Venaria è un gioiello del nostro territorio e non è nuova a questi eventi, ricordo infatti il vertice dei 28 Ministri UE che si tenne proprio in questa sede nel 2014. La Città di Torino ha fornito e fornirà massima collaborazione alla Presidenza del consiglio dei ministri, organizzatore dell’evento”.

Sindaca Chiara Appendino, dobbiamo davvero aspettarci una Torino che sarà off-limits per il G7?

«Per sei giorni ministri e giornalisti di tutto il mondo saranno ospitati a Torino e avranno più di un’occasione per visitare e conoscere le nostre eccellenze».

Perché per il vertice è stata scelta la Reggia di Venaria e non il Lingotto?

«Avrebbe voluto dire paralizzare un intero quartiere per troppi giorni. La Reggia di Venaria è un gioiello di questo territorio e si presta bene per questo genere di eventi, tanto che nel 2014 ospitò il meeting dei 28 ministri della Cultura Ue. Nessuno gridò allo scandalo, allora».

Nei giorni scorsi sono state sollevate polemiche per alcuni appuntamenti che sono stati depennati. Sindaca, sono stati cancellati degli eventi?

«La lista degli eventi che si terranno in quei giorni è lunghissima. Per citarne alcuni, durante il G7 Lavoro al Lingotto si terrà il “Festival del lavoro”, evento al quale parteciperanno migliaia di persone, e il 30 ci sarà l’inaugurazione delle Ogr».

Esiste un problema sicurezza?

«Gli incidenti al G20 di Amburgo insegnano che questi eventi in città sono ad alto rischio. Il lavoro del prefetto e del questore, che ringrazio entrambi, è estremamente delicato e doppiamente faticoso: va garantito, infatti, il diritto ai ministri di riunirsi, così come vanno garantite la sicurezza e l’incolumità della città e dei cittadini».

Torino è stata accusata di aver boicottato l’evento. È vero? 

«L’evento è organizzato dal Governo e come amministrazione abbiamo dato massima collaborazione e fornito tutto il supporto necessario».

Qualche esponente M5S parteciperà alle manifestazioni di protesta?

«Può essere, così come esponenti di altre forze politiche. Fino a quando restano manifestazioni pacifiche, non credo possa considerarsi un problema».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo