Foto tratta dal profilo Twitter di Chiara Appendino
News
Mano tesa verso chi contesta

Appendino: “Accolgo le critiche, in piazza Castello anche energie positive”

La sindaca fa mea culpa sul suo blog e ribadisce di essere pronta al dialogo con i manifestanti Sì Tav

Chiara Appendino fa mea culpa e, commentando le migliaia di persone in piazza per protestare contro la serie infinita di no a tutti i progetti che riguardano Torino, ammette: “Oggi, in piazza Castello – al netto delle diverse sensibilità politiche – sono state sollevate delle critiche, che accolgo, ma c’erano anche molte energie positive”.

La sindaca scrive sul suo blog personale: “Sono stati proposti alcuni punti per il futuro della Città che sono in buona parte condivisibili, anche perché rispecchiano ciò che come Amministrazione abbiamo fatto fino ad oggi e ancora intendiamo fare nei due anni e mezzo di mandato che abbiamo davanti a noi. Sono pronta a discuterne già dalla settimana prossima”.

Quindi appello rinnovato ai manifestanti: “Questa è la porta dell’ufficio della Sindaca di Torino: è aperta e sempre lo resterà”, scrive Appendino mostrando una foto. “Abbiamo sempre ascoltato tutti e continueremo a farlo e l’ascolto è proprio una delle cifre che da subito ho voluto caratterizzasse questa Amministrazione, convinta che le divisioni di questo periodo storico nascano proprio da territori e comunità che per anni hanno provato a dialogare con Istituzioni divenute sorde”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo