Schermata 2017-07-18 alle 08.27.57
News
CARMAGNOLA

Anziano travolto e ucciso sui binari. Traffico in tilt, cancellati dodici treni

Pesanti disagi ieri mattina per i pendolari sulla linea ferroviaria tra Alba e Torino

Ancora guai sulle linee ferroviarie della provincia a causa di un investimento che questa volta è stato fatale per un uomo. Dodici treni regionali sono stati infatti parzialmente cancellati, ieri mattina, sulla linea ferroviaria metropolitana Torino-Alba, a causa dell’incidente mortale che ha visto coinvolto un anziano cuneese nel tratto compreso tra Bra e Carmagnola. In base alle prime ricostruzioni degli investigatori l’impatto con il convoglio, che non trasportava passeggeri, è avvenuto alle 8.45 subito dopo la stazione di Bra e non ha lasciato scampo al pensionato. Non è ancora chiaro se si sia trattato di un gesto volontario, anche se resta l’ipotesi più probabile, ma di certo l’interruzione del servizio, scattata subito dopo l’incidente, ha causato notevoli disagi per i pendolari diretti a Torino. Fra Bra e Carmagnola sono stati istituiti autobus sostitutivi che hanno garantito i collegamenti fra le due stazioni. La regolare circolazione ferroviaria è poi ripresa alle 11,20.

Centinaia gli utenti coinvolti dai disagi, viaggiatori che hanno raggiunto i punti di arrivo con ore di ritardo. Particolarmente complesse le operazioni di rilievo dell’investimento, visto che è avvenuto in una zona fuori dalla stazione di Bra, poco prima di un passaggio a livello.

È solo l’ultimo di una serie di incidenti o comunque di inconvenienti che hanno coinvolto treni e persone nelle ultime settimane. Solo pochi giorni fa i treni tra Moncalieri e Trofarello hanno dovuto subire rallentamenti per la segnalazione di persone lungo le rotaie, senza dimenticare l’anziano investito tra Cambiano e Chieri un mese fa e che è miracolosamente sopravvissuto. E poi il caso di quel ragazzino di Trofarello che ha rischiato di morire per un gioco stupido da fare davanti agli occhi della fidanzatina: arrampicarsi su un vecchio vagone abbandonato nella stazione per tentare di toccare i fili elettrici.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo