Anziana malato di Alzheimer dispersa, soccorritori in azione.
News
Disavventura a lieto fine per un 74enne di Nole

NOTTE DI PAURA. Anziano si perde nei boschi. Ritrovato e soccorso: era rimasto impigliato nei rovi

L’uomo, malato di Alzheimer, stava raccogliendo castagne quando si è improvvisamente allontanato e ha fatto perdere le sue tracce

Disavventura a lieto fine per un pensionato di Nole di cui, da ieri pomeriggio, si erano perse le tracce. L’uomo, 74 anni, malato di Alzheimer, era in compagnia della moglie e della figlia. Stava raccogliendo castagne nei boschi di Rocca Canavese, lungo la zona che costeggia la strada provinciale 23 quando, intorno alle 18, dopo essersi allontanato improvvisamente dal gruppo, è sparito.

SCATTA L’ALLARME, PARTONO LE RICERCHE
Immediatamente è scattato l’allarme. Le ricerche sono iniziate nella zona di via Case Vinardi, dove l’anziano era stato visto l’ultima volta. Una vera e propria “task force” composta dai volontari della Croce Verde, cui si sono aggiunti i carabinieri del comando stazione di Coiro, gli uomini della protezione civile e i vigili del fuoco di Nole, hanno setacciato i boschi alla ricerca del disperso.

TROVATO, ERA BLOCCATO NEI ROVI
Questa mattina, la buona notizia: l’elicottero dei vigili del fuoco, sorvolando la zona, ha avvistato il pensionato, individuando il punto esatto in cui era rimasto bloccato. Il 74enne di Nole si trovava, infatti, nei boschi di Borgata Verna, a circa trecento metri dall’abitazione della figlia, impigliato nei rovi. Soccorso, l’uomo è stato trasportato all’ospedale di Ciriè e qui affidato alle cure dei medici.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo