(foto di repertorio)
Cronaca
Beccata a Carignano dai carabinieri

Anziani “raggirati” e costretti a sborsare 450mila di euro per “far operare una ragazza malata”, ma non era vero. Truffatrice in manette

A far partite l’inchiesta la segnalazione del medico di base di uno dei due pensionati a cui la vittima, una vedova 72enne, aveva raccontato di aver donato denaro a una madre in difficoltà

Da Carignano alla provincia di Monza e Brianza per mettere a segno la sua truffa. Una donna di 38 anni, di nazionalità macedone, già nota alle forze dell’ordine e residente nel Comune torinese, è stata arrestata dai carabinieri del distaccamento di Seregno con l’accusa di aver raggirato due anziani – una vedova di 72 anni ed un suo amico pensionato di 76 – facendosi consegnare da loro, in sei anni, 450 mila euro, con la scusa di averne bisogno per far operare la figlia malata.

ANNULLATO IL TESTAMENTO
La donna (che si faceva chiamare “Olga“), secondo quanto appurato dai militari dell’Arma, era anche riuscita a convincere uno dei due anziani a lasciare in eredità la casa a sua figlia, in un testamento che poi, per fortuna, è stato annullato.

LA TRUFFATRICE E’ FINITA IN CARCERE
La truffatrice di Carignano è stata accompagnata in carcere, a Torino, dai militari in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Monza, con l’accusa di circonvenzione d’incapace aggravata e continuata e riciclaggio.

AVEVA FATTO VENDERE TRE APPARTAMENTI
A quanto emerso dalle indagini Olga si era atta dare, dall’anziana vedova, 300 mila euro, derivanti anche dalla vendita di tre appartamenti e 150 mila dal suo conoscente, prelevati in banca con cadenza settimanale, senza che nessuno si insospettisse o segnalasse quanto accadeva.

LA SEGNALAZIONE DEL MEDICO
A far partite l’inchiesta è stata una segnalazione del medico di base della 72enne, nel maggio scorso, a cui la vedova aveva raccontato di aver donato denaro a una madre in difficoltà.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo