zoom
News
CUMIANA

Anche Zoom ora è allo stremo. «Necessario un aiuto da Roma»

Il bioparco stima una perdita di ricavi nell’ordine del 60%

Anche Zoom lancia l’allarme. La prolungata chiusura forzata del bioparco sta mettendo a dura prova la tenuta dei conti della struttura che impiega decine di addetti e che anche in questo momento deve ovviamente garantire cibo e cure ai tanti animali ospitati.

Proprio per questo il team composto da biologi, etologi e veterinari continua a lavorare per il mantenimento degli oltre 300 animali e si occupa quotidianamente delle loro esigenze.

«Il mantenimento della struttura – spiegano da Zoom – ha un costo annuo di oltre 5 milioni di euro l’anno, di cui oltre la metà destinati al costo dei 105 dipendenti». Molti dei costi, nonostante la chiusura, non possono essere né ridotti né tagliati. Basti pensare, tra le tante voci, che ogni anno vengono consumate dagli animali 7 tonnellate di carne, 12 di pesce, 36 di frutta e verdura, 146 di fieno.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo