Pino Torinese
News
L’INTERVISTA. Parla il primo cittadino, Alessandra Tosi

Anche la ricca Pino colpita dalla crisi: triplicati i “poveri”

Decine le richieste presentate per i buoni spesa. Preoccupa l’aumento dei residenti contagiati

Contagiati a quota 32 e 70 famiglie che hanno fatto domanda per i buoni spesa: anche la “ricca” collina fa i conti con l’emergenza provocata dal coronavirus. Ma Pino Torinese può almeno esultare per la fine dei lavori di riqualificazione in via Roma dopo mesi di disagi: «È stato triste e paradossale: non c’era nessuno in giro per accorgersi che la viabilità era finalmente tornata alla normalità – sorride amara Alessandra Tosi, sindaco della cittadina sulla collina fra Chieri e Torino – Abbiamo aspettato molto quel momento e non è stato possibile apprezzarlo più di tanto. Cercheremo di valorizzare più avanti il nostro nuovo centro».

È lei a fare il punto della situazione di Pino, che conta poco meno di 8.500 abitanti: «Siamo saliti a 32 positivi, 5 in più della scorsa settimana. Si aggiungono 22 persone in quarantena mentre altre 5 risultano guarite». L’aumento è significativo, tante che Tosi ha ricevuto critiche quando ha comunicato i numeri durante l’ap puntamento settimanale sulla pagina Facebook del Comune: «È vero che, in percentuale, è una crescita importante. Ma stiamo parlando di numeri piccoli e in linea con l’andamento regionale. Anzi, la curva è leggermente inferiore rispetto al resto del Piemonte. In ogni caso bisogna tenere conto che negli ultimi giorni si stanno facendo più tamponi rispetto alle scorse settimane».

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo