aida yespica
Gossip
VIAGGIO A MIAMI

Amori, tv, un figlio e il gossip: i primi 40 anni di Aida Yespica

Il regalo vero per i suoi primi 40 anni se l’è fatto qualche giorno fa, quando ha raggiunto il figlio Aron a Miami che non vedeva da 2 anni e mezzo. E allora auguri ad Aida Yespica che venerdì 15 ha tagliato un traguardo importante, con mezza vita passata nel mondo della moda, dello spettacolo e in Italia.

Nativa di Caracas, nel 2002 si era fatta conoscere partecipando al concorso di Miss Venezuela. Appena un anno dopo si trasferì a Milano, dove iniziò la sua carriera da modella, ottenendo successo in pochissimo tempo. Sfilate per alcuni marchi famosi, qualche calendario sexy nel momento giusto e anche tanta televisione. Dopo la partecipazione al video del singolo di Cesare Cremonini, “Latin Lover”, il suo esordio ufficiale come showgirl risale all’edizione 2003-2004 dello show comico di Rai 2 Bulldozer. Poi però soprattutto nel 2004 la prima partecipazione all’“Isola dei Famosi” che sarà ricordata per la (breve) storia d’amore con Francesco Facchinetti ma anche per la lite furiosa condita da tirata di capelli con Antonella Elia. Poi insieme a Melita Toniolo e Belén Rodríguez è stata una delle inviate e co-conduttrici di “Lucignolo” su Italia 1, ha partecipato ad alcuni film come il cinepanettone del 2007 “Natale in crociera” e nel 2012 il ritorno in tv con la nona edizione de “L’isola dei Famosi”, condotta da Nicola Savino, replicata poi nel 2017 con il Grande Fratello Vip.

In amore, storie tormentate, come quella con il calciatore Matteo Ferrari dalla cui unione è nato Aron, oppure il matrimonio nel 2012 con Leonardo Gonzales, un avvocato venezuelano: un matrimonio terminato solo otto mesi dopo. E così Aron è rimasto il vero amore della sua vita. Qualche tempo fa aveva confessato che « st o aspettando il visto ed è dura. Sono sempre presente nella sua vita, lo sento al telefono, ci videochiamiamo, ma viverlo di persona è diverso. Al telefono è complicato e poi è comunque un bambino di 13 anni, capita che lo chiamo e magari è distratto perché impegnato con i suoi giochi, le sue cose. Il papà devo dire che è bravissimo, lo segue molto». E ora sono di nuovo insieme.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo