fiori di loto
Libri
LETTO PER VOI

Amarsi nonostante le cicatrici, un romanzo con la Fondazione Molinette

Fiori di Loto, il nuovo romanzo di Manuela Chiarottino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Sbocciare nel fango, dischiudere i petali e lasciarsi accarezzare dal sole: questo fa il loto, simbolo di purezza, ma anche di forza e tenacia, visto che il suo seme può resistere per anni nella fanghiglia prima di germogliare. Al momento giusto. Così Laura e Ah-lai, protagoniste del nuovo romanzo di Manuela Chiarottino, “Fiori di loto” (Buendia Books, 13,50 euro), hanno imparato a rivedere la propria bellezza, ad amare se stesse e il proprio corpo, pur dopo aver subito delle vere e proprie mutilazioni, la mastectomia e la fasciatura dei piedi.

Due età, due culture, due storie apparentemente lontane, che si scoprono vicine e affini nelle immagini del loto, appunto, della fenice, del vaso infranto e riparato, impreziosito, reso unico dall’oro e delle cicatrici che ciascuna porta fuori e dentro. È ancora possibile essere se stesse dopo la malattia? Si può correre via libere, quando il nostro passo ci rende fragili come un giunco nel vento, che continua a soffiare nonostante tutto? Ci si può aprire a un sentimento prima di riuscire a guardarci e sorriderci nello specchio?

Un’amicizia profonda, che profuma di resilienza e nuove occasioni, di foglie di tè, incontri e leggende, un legame nato per caso o per destino che porta alla luce colori inaspettati e la brezza della rinascita: con una penna delicata l’autrice dà vita a una trama di speranza, nata come racconto, arrivato finalista al Premio Letterario “Verbania for Women”, e divenuta romanzo grazie alle ricerche e alla passione di Manuela e al supporto di una squadra tutta al femminile.

Il libro ha infatti la prefazione di Mariangela Camocardi, scrittrice e presidente del Premio, il commento finale della counselor Arianna Garrone, un’appendice a cura della dottoressa Etta Finocchiaro, medico chirurgo specialista in Dietologia e Scienza dell’Alimentazione, e il patrocinio e la postfazione della Fondazione Ricerca Molinette; parte del ricavato delle vendite sarà devoluta a sostegno del progetto “Donne per le Donne” per la prevenzione e la cura dei tumori al seno. “Fiori di loto” sarà presentato martedì 3 marzo alle ore 21 al Circolo dei Lettori di Torino

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo