Appendino intervento Consiglio
News
CAOS A PALAZZO CIVICO

ALTA TENSIONE. Torino, M5S spaccato sulle Olimpiadi. E Appendino minaccia l’addio

Riunione finita con Giorgetti. Le parole della prima cittadina: “E’ andato tutto bene”

La possibile candidatura di Torino alle Olimpiadi invernali del 2026 spacca la maggioranza pentastellata che guida il capoluogo piemontese. Nervi tesi, in casa Movimento 5 Stelle. Soprattutto dopo la riunione fiume di ieri notte tra i consiglieri grillini e la sindaca Chiara Appendino.

Una parte del Movimento ha ribadito il no alla candidatura ai Giochi e la prima cittadina avrebbe addirittura minacciato le dimissioni.

Esclusa l’ipotesi di candidatura congiunta con Milano, oggi Appendino incontrerà a Roma il sottosegretario con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti per illustrare il modello Torino.

Con lei non porterà però alcun dossier, ma solo un “indice” con i punti chiave pensati dall’architetto Alberto Sasso: sostenibilità, riutilizzo impianti, una nuova casa degli atleti.

SINDACA DA GIORGETTI.  Chiara Appendino, sindaco di Torino, è stata oggi circa un’ora a Palazzo Chigi per consegnare al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, il dossier per la candidatura di Torino alle Olimpiadi 2026.

Solo una breve frase al termine del summit: “L’incontro è andato bene”

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo