News
E’ successo in corso Vercelli a Torino

Allontanato dal macellaio, l’ex garzone tenta la rapina in bottega. Arrestato

L’uomo, prima di tentare il colpo, aveva minacciato più volte i commercianti. E’ stato arrestato dalla polizia

Il titolare lo conosceva bene. Nell’ultimo periodo quell’uomo, un marocchino di 42 anni, stava effettuando alcuni piccoli lavoretti nella sua macelleria di corso Vercelli. Si occupava principalmente di caricare e scaricare la merce. Spesso, però, si mostrava scontroso e molesto con la clientela, e per questo motivo, il commerciante aveva deciso di non ricorrere più al suo aiuto.

SCATTANO LE MINACCE CONTRO IL COMMERCIANTE
L’uomo non ha accettato questa scelta ed ha iniziato a minacciare il macellaio. Nella tarda serata di sabato, il proprietario si trovava nel retro del locale quando ha sentito un forte rumore. Il quarantaduenne era entrato nella macelleria e stava portando via l’incasso, ma una volta scoperto, per garantirsi la fuga, ha lanciato contro il negoziante la parte anteriore del registratore di cassa.

I DUE SI SONO PRESI E STRATTONATI
Quest’ultimo è stato abile a schivare il lancio, poi i due si sono afferrati e strattonati a vicenda prima dell’arrivo della polizia che ha fermato il 42enne extracomunitario.

AVEVA MINACCIATO ANCHE IL PADRE DEL MACELLAIO
Nei giorni precedenti, secondo quanto appurato, l’uomo era arrivato a minacciare, con relative richieste di denaro, anche il papà del macellaio, titolare di un’altra attività commerciale, che per paura gli aveva consegnato 70 euro.

SCATTA IL DIVIETO DI AVVICINAMENTO
Gli agenti del commissariato “Barriera Milano” hanno arrestato lo straniero per i reati di tentata rapina ed estorsione. Al marocchino è stato notificato il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle parti offese e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo