Massimiliano Allegri
Sport
Sul rifiuto alla panchina del Real: “Ho solo seguito il mio istinto”

Allegri, prime parole su Ronaldo: “Colpo straordinario per la Juve e per il calcio italiano”

Il tecnico livornese da Bruxelles: “Come giocherà? Come ha sempre fatto: cercando di fare gol”. Sulla Champions: “Con lui obiettivo più vicino”

Da Bruxelles arrivano le prime parole di Massimiliano Allegri su Cristiano Ronaldo. L’allenatore della Juventus, che ha partecipato a un evento al Parlamento Ue, è al settimo cielo: “Credo che la società e il presidente abbiano fatto una cosa straordinaria per la Juve, ma soprattutto per il calcio italiano. E’ un acquisto importantissimo, un salto di qualità da parte di tutti”.

Allegri confessa di non avergli ancora parlato: “Non l’ho assolutamente sentito al telefono. Lo vedrò lunedì, quando ci sarà la conferenza stampa. So che è molto contento, è un grande professionista e un valore importante per una squadra che ha già fatto grandissime cose”.

Quando gli si chiede come giocherà CR7, il tecnico livornese risponde così: “Come ha sempre fatto: cercando di fare gol”.

IL RIFIUTO AL REAL. 

Sul suo no al Real Madrid ha detto: “Ho solo seguito il mio istinto. Questa per me non è sicuramente stata un’estate facile, perché è mancata mia madre un mese fa e ho dovuto fare anche delle scelte diverse. Ho parlato con la Juventus e lì sto bene. Ripeto il mio ringraziamento al presidente del Real Florentino Perez, che so mi aveva cercato. Ma avevo già parlato con la Juventus, che aveva un progetto importante”.

OBIETTIVO CHAMPIONS.

Con Cristiano Ronaldo la Juve non può non puntare alla Champions League, autentica ossessione delle ultime stagioni. “L’obiettivo di vincere la Champions League c’è sempre stato, e sicuramente l’acquisto di Ronaldo ci dà ancora più consapevolezza per raggiungerlo” ha detto Allegri.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo