Italian Serie A soccer match Juventus FC vs Empoli FC at Allianz Stadium in Turin, Italy, 28 august 2021 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
Sport
Domani è di nuovo campionato

Allegri: “Col Sassuolo spazio a Perin, Dybala e Chiesa. Voglio vincere con due gol di scarto”

Il tecnico della Juve spiega le esclusioni eccellenti contro l’Inter: “Dobbiamo ruotare i calciatori, altrimenti il 15 gennaio ne servono altri venti”

Dopo il pareggio sul campo dell’Inter, Massimiliano Allegri vuole tre punti per riprendere la rincorsa al vertice. Domani allo Stadium arriva il Sassuolo (inizio alle 18.30) e il tecnico della Juventus mette in guardia i suoi: “Ci sono partite che bisogna giocare come quella con l’Inter e partite che bisogna vincere come quella di domani. Giochiamo a un orario strano e arriviamo da una partita importante con tanta adrenalina. Sarà una partita più difficile da preparare, bisogna essere compatti. Dobbiamo provare a vincere la prima partita con due gol di scarto”.

La Juve ritrova giocatori importanti, ma ne perde un paio: “Abbiamo recuperato Rabiot, ma abbiamo fuori Bernardeschi e Kean. Gli altri sono a disposizione. Kaio Jorge? Dall’inizio non ci sarà anche se è un giocatore molto interessante. Sta lavorando e sta crescendo. È sveglio e sa come si gioca a calcio. Domani giocherà Perin al posto di Szczesny e rientrerà De Ligt, in attacco ci saranno Dybala e Chiesa, ma più di questo non posso dirvi altrimenti cosa scrivete. Il Sassuolo gioca bene, ha giocatori tecnici. Dionisi è un allenatore bravo anche se alla prima esperienza in serie A”.

Annunciate rotazioni per affrontare al meglio i tanti impegni ravvicinati: “I calciatori vengono da un anno e mezzo di Covid, giocando ogni tre giorni e con poche vacanze. Sono ragazzi e non motorini. Devi lasciarli a riposo, è anche una questione mentale, per ricaricare le energie. A Milano Chiesa non è andato in panchina per demerito, avevo letto la partita così. Poi è entrato bene insieme agli altri, ma se giocano sempre gli stessi poi il 15 gennaio ce ne vogliono altri venti, e questi li devo buttare via. L’obiettivo è quello di giocare 57 partite”.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo