maltempo vigili conad
Cronaca
IL CASO

Allagamenti e automobili sfasciate: dopo la siccità torna il maltempo

Danni e disagi in tutta la provincia a causa di vento, pioggia e soprattutto per le violente grandinate

Pioggia, vento e grandine. Il maltempo invocato da mesi contro la siccità è arrivato ieri e, come capita ormai spesso, si è passati da un eccesso all’altro: danni e disagi sono stati segnalati un po’ in tutta la provincia. Da oggi comunque il meteo segnala un miglioramento delle condizioni e la risalita delle temperature, anche senza toccare le “vette” dei giorni scorsi.

Gli allagamenti sono stati numerosi ma l’episodio più grave si è registrato a Rivoli, dove potrebbe rimanere chiuso a lungo l’intero centro commerciale Spazio Conad di corso Susa, fatto evacuare nel pomeriggio di ieri dai vigili del fuoco e dalla polizia locale dopo il violento acquazzone. I pannelli in cartongesso del controsoffitto, infatti, si sono impregnati d’acqua, portando all’allagamento di gran parte del polo commerciale. Per questo motivo, i pompieri hanno fatto evacuare il centro per provvedere alla messa in sicurezza. Il sindaco Andrea Tragaioli ha firmato l’ordinanza di chiusura di tutto il centro commerciale fino al ripristino del controsoffitto. Operazioni che si prospettano parecchio lunghe.

Anche in Canavese violenti nubifragi e grandinate hanno imperversato per tutta la giornata, colpendo varie zone del territorio ma causando, fortunatamente, danni contenuti. Al mattino una grandinata con chicchi grandi come albicocche ha colpito la zona dell’Alto Canavese tra Cuorgnè e Front. Danni ad alcune auto, e alberi abbattuti con locali allagamenti che hanno tenuto impegnati vigili del fuoco e protezione civili per tutta la mattinata. Nel pomeriggio, invece, la tempesta si è spostata verso est colpendo con grandine la zona tra Rivarolo e Ozegna, ma con minore intensità, mentre il resto dell’area canavesana è stata interessata da abbondanti precipitazioni ma con danni contenuti. Molte colture, in particolare, hanno subito la violenza degli elementi anche se al momento le associazioni di categoria stanno ancora quantificando i danni.

Una violenta grandinata si è abbattuta nel pomeriggio anche nella zona sud, tra Carignano, Trofarello e Bruino. A Trofarello chicchi di grandine grandi come palle da golf si sono abbattuti sulla città danneggiando anche il parabrezza di diverse auto in sosta. Lo stesso è capitato a Moncalieri dove nelle prime ore del pomeriggio si è scatenato un violento nubifragio che ha portato intense precipitazioni miste a ghiaccio. Acqua in abbondanza che, in alcuni tratti, ha ridato vita anche al torrente Sangone, in secca ormai da giorni. Non basterà, purtroppo, a risolvere il problema della siccità che sta affliggendo le pianure intorno al Po: la perturbazione si sta già spostando.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo