Droga
Cronaca
Presi

Al centro commerciale con tronchesina e dispositivo antiplacche: arrestati due giovani

Hanno tentato di portar via da un negozio sei capi: valore 530 euro

Giovedì scorso, personale della Polizia di Stato ha tratto in arresto per tentato furto aggravato in concorso due giovani di 19 e 21 anni. I fatti sono avvenuti dopo che il 21enne, prelevati alcuni capi di abbigliamento maschili dal reparto uomo, si recava al piano dedicato al reparto femminile, dove veniva visto da personale della vigilanza interna consegnare gli stessi a una ragazza. A questo punto, mentre la 19enne faceva accesso ai camerini di prova, il giovane si è posizionato all’esterno, come a fare da palo, guardandosi attorno.

Poco dopo, la ragazza è uscita dal camerino con una borsa capiente al seguito, dirigendosi insieme al complice verso l’uscita. Sul pavimento del camerino, diverse etichette tagliate: cosa che, pur consentendo alla coppia di superare le barriera antitaccheggio, non ha garantito loro la fuga. Infatti, entrambi venivano fermati subito dopo l’uscita dell’esercizio commerciale per un controllo di quanto presente nella loro borsa.

Nel corso della perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto, oltre a sei capi oggetto del tentativo di furto, del valore di circa 530 euro, anche una tronchesina e un dispositivo verosimilmente usato per danneggiare le placche antitaccheggio. Alla luce dei fatti, gli agenti del commissariato Centro hanno tratto in arresto i due.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo