canile moncalieri
News
MONCALIERI

Al canile Albero di Mais 50 volontari in aiuto degli animali più deboli

Il Rifugio si occupa anche dei gatti

L’Albero di Mais nasce 30 anni fa, come canile di Moncalieri. Collocato in corso Savona 140, negli anni cambia e si evolve trasformandosi da “semplice canile” in Rifugio vero e proprio, con spazi dedicati a cani e gatti, aree di sgambamento, cucine, ambulatorio veterinario e tanti servizi «per gli animali in primis, e poi per le persone», spiega la responsabile Cristina Amparore.

Il Rifugio, che è sezione Lida Onlus, svolge un servizio capillare sul territorio. «Siamo convenzionati con 18 Comuni, fino in Canavese – introduce Cristina -. Forniamo il servizio di recupero cani e gatti e ci occupiamo delle colonie feline». Gli animali vengono seguiti a 360°, prestando cure mediche (neurologo, ortopedico) e per tutti l’obiettivo finale è quello di trovare una famiglia che possa adottarli e regalar loro quella serenità che hanno perso vivendo in strada o a causa di un abbandono. «Non arriveremo mai ad avere un numero elevato di ospiti (poco più di 30, ndr) per poterli seguire tutti nelle terapie, anche comportamentali – prosegue Cristina – Spesso chi arriva da noi ha subito traumi o arriva da situazioni difficili in cui hanno perso fiducia nell’uomo. Per questo seguiamo le famiglie per tutto il percorso di adozione, mantenendo il contatto anche dopo, aiutandole se dovessero trovarsi in difficoltà con cibo o cure mediche».

La struttura è composta da un ufficio di accoglienza, un grande salone, un’area adibita alla prima accoglienza dei cani appena arrivati in Rifugio, la zona di Rifugio vero e proprio, quattro aree di sgambamento con giochi e percorsi di agility, un piano superiore adibito a gattile con stanze dedicate ai mici in convalescenza, appena arrivati e da adottare e infine uno spazio destinato a pensione. Un meccanismo reso operativo da circa 50 volontari che si occupano delle passeggiate, dell’accudimento dei gatti, della socializzazione e che nemmeno il Covid ha bloccato. «Su Internet ci siamo inventati “Adozioni sul divano” per dare a chi è a casa la sensazione di vivere quello che viviamo, sperando che ognuno dei nostri ospiti possa trovare un divano tutto suo», conclude Cristina.

Chi volesse aiutare il Rifugio, adottare un amico a quattro zampe, o ricevere informazioni può telefonare allo 011.6409398 o scrivere a amici.canilemoncalieri@gmail.com.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

News
Vinci TorinoCronaca 2023
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo