E' successo ieri sera a Cuorgné

Aggredisce i carabinieri alla festa del paese: ammanettato

L'uomo, un 30enne di Castellamonte, voleva entrare nel centro storico, dove si stava svolgendo il "Torneo di Maggio", con una bottiglia di vetro

Da Torino a Roma per spacciare cocaina: arrestato (foto di repertorio: depositphotos).

E’ finito nei guai, arrestato dai carabinieri, con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, un 30enne di Castellamonte, ha pensato bene di aggredire i militari che volevano impedirgli di entrare con una bottiglia di vetro nel centro storico di Cuorgné, dove in quel momento – i fatti sono accaduti ieri sera – si stava svolgendo la serata cardine del Torneo di Maggio, la rievocazione storica medievale dedicata a Re Arduino. Da due anni, infatti, è in vigore un rigido protocollo per l’accesso alla manifestazione proprio a tutela dell’ordine pubblico.

ALLONTANATE ALTRE TRE PERSONE
Evidentemente il giovane non ha “gradito” lo stop ed ha pensato bene di aggredire i carabinieri: risultato, si è trovato con un paio di manette ai polsi. Nel corso della serata altre tre persone sono state allontanate perché, ubriache, davano fastidio agli spettatori.

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single