franco fantolino
Cronaca
FIANO

Addio Franco Fantolino: una storia di successo nata da poche galline

Oggi i funerali del fondatore dell’azienda di uova

Per lui le uova sono state una ragione di vita. Il Cavalier Franco Fantolino ha dedicato gran parte della sua esistenza a questo alimento, creando l’omonima azienda, ancora oggi rinomata in tutta Italia e non solo.

Franco Fantolino è morto domenica. Il papà dell’omonimo stabilimento di uova di Fiano e che ha il centro di selezione ed imballo delle uova a Cafasse e allevamenti anche a Venaria, aveva 88 anni. Ad annunciarlo la moglie Angiolina, la figlia Gabriella con Dario, le nipoti Anna e Gaia, il fratello Claudio con Anna Maria, i cognati, Franca e Aldo. «Nel 1961 aveva un sogno: lasciare la città e allevare le galline ovaiole. Ha preso la propria famiglia per mano guidandola su una strada nuova. Ha cominciato in piccolo, ma ha sognato in grande, facendo in modo che il suo nome diventasse sinonimo di bontà e genuinità. Così facendo, ha nutrito intere generazioni. La sua ambizione ha trasformato il lavoro dell’allevatore in una professione di prestigio, che ha amato e alla quale ha dedicato la sua intera vita».

Come si legge sul sito internet dell’azienda «Franco Fantolino, amava moltissimo le galline fin da bambino. Negli anni ‘70 viveva a Torino, poi, deciso a seguire la propria passione, cambiò vita e lasciò la città. Portò la famiglia con sé in mezzo al verde di Fiano e iniziò la sua attività con un numero esiguo di galline. Quello di Fiano è stato il primo allevamento, che nel corso del tempo è stato costantemente ampliato e migliorato dal punto di vista tecnologico, con l’obiettivo di ottenere un prodotto genuino nel rispetto del benessere animale».

I funerali verranno celebrati nel pomeriggio di oggi, alle 15.30, nella chiesa parrocchiale di San Desiderio Martire, in via Borla 18.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo