Il capolinea della linea 3 di piazza Hermada, abbandonato da due anni
News
PIAZZA HERMADA

Addio al vecchio capolinea del 3: «Nascerà un nuovo parcheggio»

La Circoscrizione 7 studia una riqualificazione per l’ex fermata

Il vecchio capolinea della linea 3 di piazza Hermada, tra Borgo Po e Madonna del Pilone, potrebbe anche avere i giorni contati. Abbandonata da due anni, la fermata è diventata inutilizzata con la revisione del trasporto pubblico voluta dal Comune di Torino che – di fatto – ha tagliato il passaggio del mezzo su rotaia. «Esisteva – spiega il presidente della Circoscrizione 7, Luca Deri – un progetto per la realizzazione di un parcheggio pertinenziale con annessa riqualificazione della piazza. Siamo ancora convinti che si possa recuperare».

L’assenza del tram, che una volta collegava l’ospedale Gradenigo di corso Regina Margherita con piazza Hermada, ha trasformata il capolinea in una sorta di terra di nessuno. Casa soltanto più per qualche clochard che non sa dove trovare riparo per la notte lontano da occhi indiscreti. Anche il wc, utilizzato in passato dagli autisti, cade a pezzi e, in generale, è il degrado che sembra farla da padrone. Tra scritte sui vetri, piante raramente potate e una mancanza totale di restyling. «Se non si può più riportare il jumbo tram in piazza Hermada – rincara il capogruppo della Lega della Sette, Daniele Moiso – tanto vale abbattere quella fermata e studiare una riqualificazione di cui possa godere tutto il quartiere Madonna del Pilone». Il parcheggio pertinenziale potrebbe anche essere la soluzione a tutti i mali. Nella zona, infatti, c’è il mercato di piazza Borromini e i posti auto, da sempre, sono quasi una chimera. Trovare un posteggio ulteriore sarebbe davvero un grosso regalo per gli ambulanti.

A non passare di moda, inoltre, è anche un’altra idea. Ossia la collocazione di un passaggio pedonale in corso Gabetti, tra piazza Borromini e piazza Hermada. «È necessaria una presa di posizione dell’amministrazione – commenta Moiso -. Basterebbero piccoli interventi per poter realizzare un attraversamento pedonale in grado di collegare Madonna del Pilone e Borgo Po». Un viale pedonale sarebbe, senza ombra di dubbio, una proposta affascinante.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo