cq9
Tempo Libero
GRU VILLAGE

Aco Bocina e la sua musica per i bimbi della Cambogia

Il chitarrista croato terrà il concerto di beneficenza di martedì sera

Al GruVillage martedì sera il mandolino e la chitarra acustica di Aco Bocina parleranno la lingua mediterranea, quella dei Balcani, dell’Andalusia, della Grecia. Lo faranno per i bambini della Cambogia. Il musicista croato, il “figlio del vento”, come è stato definito per la leggerezza e velocità con cui le sue dita sfiorano le corde degli strumenti producendo suoni godibilissimi, sarà protagonista di una serata di beneficenza all’interno della quattordicesima edizione del Gru Village 105 Music Festival. L’incasso di questo evento, cosiddetto “Gru Village 4 Good”, sarà infatti totalmente devoluto a sostegno dei bambini di Phnom Pen, in particolare al progetto “Il ristorante dei bambini di strada”, promosso dalla onlus Walzing Around Cambodia (il costo del biglietto è di 15 euro + diritti di prevendita).

«Si tratta di un progetto molto particolare – spiega Tony Munafò della onlus torinese – . La nostra onlus, che è formata da genitori di bambini adottati in Cambogia, anche mia figlia è cambogiana, ha aperto il ristorante nel 2010 e ha come unici clienti i bambini di strada. Bambini dai 2 ai 10 anni, per lo più orfani che vivono e dormono proprio per le strade di Phnom Pen. Ad oggi sono 300 quelli che lo frequentano tutti i giorni. Oltre al cibo diamo loro anche assistenza medica e vari servizi, come la possibilità di farsi una doccia. Ma soprattutto li facciamo giocare, così almeno per un po’ possono tornare a fare i bambini».

Per loro Aco Bocina si esibirà nell’Arena (a partire dalle 21,30) insieme con altri tre musicisti e con alcuni ballerini che si muoveranno al ritmo di musiche gitane. «Vi saranno anche proiezioni di video – aggiunge Munafò – ; non sarà solo un concerto ma un vero e proprio spettacolo. E con i 15 euro del biglietto il pubblico, oltre ad ascoltare uno dei più grandi chitarristi al mondo e il maggiore mandolinista in assoluto a livello internazionale, garantirà ad un bambino un mese di pasti nel nostro ristorante. Ogni pasto, infatti, ci costa solo 50 centesimi».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo