La Panda in cui la donna è stata ritrovata dai carabinieri
News
Tentato omicidio-suicidio

Accoltella il convivente al torace. Scoperta, si taglia la gola. Donna grave a Nichelino [LE FOTO]

E’ stata lei ad accompagnare l’uomo al pronto soccorso. I carabinieri l’hanno rintracciata poco dopo in via Cernaia a Moncalieri

Ha accoltellato il convivente, un uomo di 51 anni, colpendolo con due fendenti al torace. Poi, dopo averlo accompagnato al pronto soccorso, si è allontanata. Rintracciata dai carabinieri, ha tentato il suicidio infliggendosi una coltellata alla gola. E’ accaduto questa mattina a Nichelino

COLPISCE IL CONVIVENTE CON DUE FENDENTI
La donna, italiana di 44 anni e madre di due figli (avuti da una precedente relazione), trovata dai militari all’interno di una Fiat Panda parcheggiata in via Cernaia a Moncalieri, è stata soccorsa e ricoverata al Santa Croce. Quando ha visto i carabinieri, ha azionato la sicura e si è accoltellata alla gola. I carabinieri, aiutati dai “camici bianchi” del 118 fatti giungere sul posto, hanno rotto il vetro della vettura e l’hanno portata in ospedale. Non sarebbe in pericolo di vita anche se le sue condizioni sarebbero ritenute gravi.

L’UOMO HA UN POLMONE PERFORATO
Pochi minuti prima, in via Colombetto a Nichelino, la 44enne aveva tentato di uccidere il suo convivente. L’uomo, preso in cura dai medici del pronto soccorso del nosocomio di Moncalieri, ha un polmone gravemente lesionato ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul caso, che sembra avere tutti i contorni del “dramma familiare“, indaga il pm Fabio Scevola.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo