La regina Vittoria (Depositphotos)
Cultura
LA RUBRICA

Accadde il… 20 giugno

1634
Nasce Carlo Emanuele II di Savoia. Figlio di Vittorio Amedeo I, Carlo Emanuele fu il Savoia che realizzò la reggia di Venaria e che maggiormente diede impulso all’arte in Piemonte nel corso del Seicento. Anche per questo è chiamato l’Adriano del Piemonte.

1789
Giuramento della Pallacorda, nel corso della Rivoluzione francese. I deputati del Terzo Stato si riuniscono nella sala della pallacorda, una specie di salone sportivo di allora, e giurano di non sciogliersi fino a quando in Francia non si fosse ottenuta la costituzione. L’assemblea, presieduta da Jean-Sylvain Bailly, fu il primo episodio rivoluzionario del 1789.

1837
La regina Vittoria sale sul trono britannico. Il suo lunghissimo regno, chiamato epoca vittoriana e durato 63 anni, sette mesi e due giorni, è il secondo più lungo di tutta la storia inglese, superato solo dalla sua nipote Elisabetta II.

1866
L’Italia si allea alla Prussia nella coalizione contro l’Austria: inizia la terza guerra di indipendenza, che porterà – nonostante la sconfitta del regno d’Italia sul piano militare – all’ottenimento del Veneto, ceduto da Francesco Giuseppe ai prussiani e da questi ultimi donato a Vittorio Emanuele II.

1903
A Torino, nasce Gustavo Adolfo Rol, uno dei personaggi più controversi e più appassionanti del Novecento torinese. Riservato e schivo, Rol sosteneva di avere dei poteri particolari, simili a quelli di un sensitivo. Autorevoli e convinti sostenitori dei suoi poteri furono artisti come Federico Fellini o Franco Zeffirelli; di contro Piero Angela negò i poteri paranormali di Rol. Di fatto, come Rol riuscisse a realizzare i suoi esperimenti è ancora oggi un mistero.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Gruppo Gheron
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo