Il Museo Egizio (Depositphotos)
Cultura
WEEKEND DI FESTA

A San Giovanni i musei costano 1 euro

Gam, Palazzo Madama, Mao venerdì 24 propongono un prezzo speciale. Aperti tutti i gioielli torinesi per un pieno di tre giorni fra arte e cultura

I musei torinesi, dall’Egizio alla Mole, non chiudono neppure a San Giovanni, anzi offrono incentivi per trascorrere una giornata all’insegna della cultura. Nel giorno in cui si festeggia il Santo patrono di Torino, la Fondazione Torino Musei – con Gam, Mao e Palazzo Madama – propone l’ingresso per tutti a 1 euro, per vedere le collezioni permanenti e per le mostre temporanee. Ma cosa si può visitare ai musei della Fondazione? Alla Gam, oltre alle opere custodite nella Galleria del Novecento e a “Una collezione senza confini”, ci sono “World Press Photo 2022”, “I Maestri Serie Oro” di Flavio Favelli in Wunderkammer e l’esposizione dedicata a Jannis Kounellis in VideotecaGam. Da non perdere al Mao, alle 16,30 il gesto artistico di Chrysanne Stathacos che disperderà con un soffio rituale, il mandala di rose e specchi realizzato in precedenza. I visitatori potranno poi ammirare le opere esposte nelle gallerie dedicate a Cina, Giappone, Himalaya, Asia meridionale e Sud-est asiatico e vedere l’esposizione temporanea “Il grande vuoto”, un’esperienza multisensoriale che conduce lo spettatore prima attraverso uno spazio sonoro site specific, quindi al cospetto di un’antica thangka tibetana del XV secolo e infine alla grande selezione di immagini fotografiche che ritraggono i tulku, i Buddha viventi. E poi c’è Palazzo Madama dove, oltre alla collezione permanente, il pubblico avrà accesso alle mostre “Invito a Pompei” e “Da San Pietro in Vaticano. La tavola di Ugo da Carpi per l’altare del Volto Santo”. Ma proposte allettanti, per il giorno di San Giovanni, provengono anche da altri musei. A quello del Risorgimento, alle 15,30 c’è la visita guidata tematica “24 giugno 1859: le Battaglie di Solferino e di San Martino”, mentre ai Musei Reali, per l’occasione, riaprono al pubblico i Giardini della Cavallerizza Reale. Il patrimonio verde del museo ritorna completamente accessibile grazie a iniziative e attività gratuite, rivolte a bambini e famiglie, tra cui letture ad alta voce e giochi. Dal bookshop di Palazzo Reale inoltre, per poi approdare all’Accademia delle Belle Arti, si svolgerà “I magnifici 7 del Barocco”, una sorta di visita-gioco adatta a tutte le età, con tanto di guida esperta.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo