Il palazzo della Smat
News
IL CASO

A Moncalieri e Vigone la truffa dei falsi addetti Smat: così raggirano le vittime

L’allarme è stato lanciato dall’azienda: “I nostri operatori non effettuano visite a domicilio”

Si fingono tecnici Smat per truffare soprattutto ignari anziani. L’allarme, lanciato proprio dall’azienda, riguarda principalmente i comuni di Moncalieri e Vigone, nel Torinese, dove si sono verificati incresciosi episodi di persone, che qualificandosi come operatori, hanno chiesto di introdursi nelle abitazioni.

L’APPELLO DELL’AZIENDA.

“La Smat – comunica in una nota – invita la propria utenza a diffidare di coloro che si presentano presso le abitazioni dichiarando di dover riscuotere dei pagamenti della bolletta, effettuare dei controlli sull’acqua o interventi tecnici presso la singola abitazione. Non è prassi aziendale effettuare controlli a domicilio; normalmente il personale Smat accede ai fabbricati solo per la lettura o la riparazione dei contatori senza avere la necessità di entrare nelle abitazioni. A riguardo si precisa che tutti gli addetti Smat sono dotati di apposito tesserino, con il logo Smat, sul quale sono riportati il numero di riferimento, la foto e il nome dell’addetto. In caso di dubbi, per avere conferma dell’intervento si consiglia di contattare il numero verde 800-060 060 attivo 24 ore su 24”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo